Fritto misto di pesce senza glutine

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
20 min
Tempo di cottura
15 min
Tempi aggiuntivi
30 minuti di riposo
Calorie a porzione
450 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
20 min
Tempo di cottura
15 min

Ingredienti

Dosi per

4 porzioni











  1. In una ciotola sbattete le uova con la frusta a mano, senza montarle, poi incorporatevi l’amido di mais, setacciandolo poco alla volta sulle uova. Diluite il composto con la birra e l’acqua necessaria a ottenere un composto morbido, sempre usando la frusta, ma non mescolate troppo. Riponete la pastella a riposare in frigo per almeno 30 minuti.
  2. Nel frattempo lavate con cura tutti i pesci e asciugateli con carta assorbente. Tagliate i calamari ad anelli ed eliminate le teste dei gamberi.
  3. In una padella di acciaio dai bordi alti fate scaldare abbondante olio. Tuffate il pesce nella pastella poco alla volta subito prima di friggerlo, facendola scolare leggermente.
  4. Iniziate friggendo i gamberi, poi passateli su carta assorbente; quindi friggete i calamari e i moscardini; infine cuocete le triglie e le alici.
  5. Salate tutta la frittura, distribuitela in cartoccini di carta gialla e servite immediatamente, accompagnandola con spicchi di limone.

Un peccato di gola a settimana leva il medico di torno perché fa tornare il sorriso e mette in circolo un po’ di serotonina! Con la ricetta del Fritto misto di mare al cartoccio, Spadellandia vi propone una tentazione irresistibile alla quale non riuscirete a resistere. Si tratta di un secondo piatto sfizioso, dalla panatura fragrante e asciutta, croccante e golosissima. Veloce e facile da preparare, il Fritto misto di mare al cartoccio può essere servito a tutta la famiglia, con un misto di verdure fritte per un pasto unico decisamente no light, o con una insalatina di stagione o un contorno di verdure per ammortizzare il conteggio delle calorie. Il Fritto misto di mare al cartoccio è un must dei finger food, gli sfiziosi assaggini da presentare in un buffet in piedi, o da spiluccare tutti insieme con un buon bicchiere di vino bianco. Il fritto è irresistibile solo se è croccante: ricordatevi dunque che per ottenere un Fritto misto di mare al cartoccio a dovere, l’alimento deve galleggiare nel grasso di cottura e rivoltarsi senza toccare il fondo, senza caricare la padella di troppi cibi per evitare l’abbassamento della temperatura. Quindi, dovrà essere salato all’ultimo istante, servito caldo e mai coperto con piatti che favorirebbero il formarsi di umidità, nemico giurato di un fritto cotto a dovere. Per sapere se l’olio è abbastanza caldo, provate questo trucchetto di Spadellandia: adagiate in padella un pezzo di verdura, se viene a galla sfrigolando vivacemente è il momento giusto per mettere in campo il vostro Fritto misto di mare al cartoccio. Un bocconcino tira l’altro… Chi si tira indietro?

Ricetta di Carla Marchetti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 23 aprile 2024

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare