Crostata di ricotta all’arancia senza glutine

Crostata di ricotta all'arancia senza glutine
Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
30 min
Tempo di cottura
50 min
Tempi aggiuntivi
30 minuti per scolare la ricotta + 5 ore di riposo
Calorie a porzione
555 kcal
2
5.0/5

Indice dei Contenuti

Ingredienti

Dosi per

1 crostata da 8 porzioni







Per la farcia








• Togliete il burro dal frigo e tagliatelo a pezzettini.

• Ponete la farina di mais e un pizzico di sale in una ciotola capiente; unite la farina di riso, setacciata con lo zucchero a velo e il lievito, e mescolateli.

• Disponete il composto a fontana sulla spianatoia e al centro versate il burro e i tuorli appena sbattuti. Iniziate a miscelare gli ingredienti con la punta delle dita, poi lavorate quel tanto che basta a formare un composto unito e compatto. Formate una palla, schiacciatela, avvolgetela nella pellicola alimentare e fatela riposare in frigo per un’ora.

• Intanto preparate la farcia. Mettete la ricotta in un setaccio a maglie fini, appoggiatela sopra una ciotola, chiudete con la pellicola alimentare e trasferitela per 30 minuti in frigo. Ammollate l’uvetta in acqua per circa 15 minuti.

• Tirate fuori dal frigo la pasta frolla che avete preparato, stendetela in forma rotonda a uno spessore di 1 cm scarso, sopra un foglio di carta da forno. Adagiatela con la carta in uno stampo del diametro di 20 cm, facendola ben aderire a fondo e pareti. Tagliate via la sfoglia in eccesso, quindi rimettete la teglia in frigo.

• Lavate con cura gli agrumi e grattugiatene la scorza in una ciotola, facendo attenzione a non prelevare la parte bianca, che è leggermente amarognola.

• Setacciate la ricotta (ormai scolata) in una seconda ciotola piuttosto capiente; aggiungete lo zucchero e un pizzico di sale e frullate con le fruste elettriche per qualche minuto. Unite le uova, una alla volta, continuando a frullare. Aggiungete la scorza grattugiata preparata, la cannella e lavorate fino ad ottenere una crema liscia, omogenea e priva di grumi. Infine aggiungete l’uvetta, che avrete strizzato e asciugato, mescolando con una spatola per distribuirle nel preparato.

• Riprendete lo stampo dal frigo, bucherellate il fondo della frolla con una forchetta e poi versatevi il composto di ricotta preparato, livellandolo.

• Cuocete la crostata in forno già caldo a 180°C (funzione statica) per circa 50 minuti, facendo attenzione che il bordo della crostata non si scurisca troppo.

• Sfornate la crostata, fatela raffreddare a temperatura ambiente e conservatela in frigo per almeno 4 ore. Togliete l’anello dello stampo e fate scivolare la crostata sul piatto da portata; con una spatola piatta staccate dal fondo la carta e sfilatela delicatamente, quindi servitela. 

Oggi, che la voglia di tradizione e genuinità è sempre più diffusa, le crostate sono uno dei dolci da forno più richiesti e apprezzati da grandi e bambini, oltre a essere un dolce classico senza tempo e dal sapore ineguagliabile! Preparate rigorosamente con ingredienti naturali e una base di pasta frolla, le crostate, in tutte le loro varianti, sono perfette per trasformare la colazione in un dolce risveglio. Del resto, una colazione non è una colazione se non c’è un dolce goloso rigorosamente fatto in casa che ci aspetta sulla tavola. La Crostata di ricotta all’arancia, accompagnata da un bicchierone di latte, da una spremuta o da un bel caffè di orzo bollente, è una vera e propria delizia. Ma potete gustare la vostra sfiziosa Crostata di ricotta all’arancia come fine pasto da condividere in famiglia, oppure servirla per una festa di compleanno, per una merenda dei bambini o per un’occasione speciale. Questo must della tradizione, che ricorda i sapori di una volta, i diari di ricette della nonna e le loro cucine, profumate e accoglienti, è un dessert intramontabile, ideale quando si ha voglia di coccolarsi un po’ e la voglia di dolce ha il sopravvento. Il risultato è comunque assicurato: una Crostata di ricotta all’arancia deliziosa e soffice, un vero inno alla dolcezza e… perché no… un’ottima idea in cucina per far mangiare la frutta ai bambini giocando un po’ di astuzia.

Ricetta di Carla Marchetti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 28 febbraio 2024

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare