Orzo

Orzo
Difficoltà
Costo
1
5.0/5

Indice dei Contenuti

Ingredienti

Dosi per

4 porzioni


Caratteristiche e proprietà Cereale appartenenete alla famiglia delle Graminacee, è il frutto dell’Hordeum vulgare, pianta erbacea annuale. L’orzo integrale (detto anche “mondo”) non ha subito alcuna raffinazione, è il più naturale e certamente il migliore dal punto di vista nutrizionale perché mantiene proprietà e fibre. 

L’orzo decorticato (semintegrale) ha subito un parziale processo di raffinazione: il chicco è stato privato della crusca ma conserva germe ed endosperma. Infine l’orzo perlato, che mantiene solo la parte interna e si presenta come un chicco bianco, è formato da amidi senza le preziose fibre delle parti esterne.

L’orzo è amico della salute del cuore e riduce i livelli di colesterolo LDL contrastando l’insorgere di placche aterosclerotiche, grazie alle vitamine del gruppo B e ai betaglucani. Ottimo per prevenire la stipsi e regolarizzare l’intestino, è ottimo se decidiamo di depurare l’organismo dalle tossine accumulate (questo, sempre grazie alle fibre).

Aiuta la digestione stimolando la produzione dei succhi che la favoriscono ed è particolarmente indicato per chi soffre di gonfiori addominali; è preventivo dei calcoli biliari e svolge un’ottima azione remineralizzante delle ossa (grazie al fosforo!). Infine, rende più belli e forti capelli, denti e unghie. 

Usi in cucina Per prima cosa sciacquate accuratamente l’orzo sotto acqua corrente con l’aiuto di un colino a maglie fitte. Poi procedete all’ammollo: per l’orzo integrale saranno necessarie almeno 24 ore; per quello decorticato 12; l’orzo perlato, invece, non ha bisogno di ammollo.

A questo punto cuocete l’orzo in abbondante acqua salata (con una proporzione di 3:1 rispetto al volume del cereale) per il tempo consigliato sulla confezione.

L’orzo si presta a molteplici usi: potrete cuocerlo a mo’ di risotto (orzotto); preparare ottime insalata fantasia (magari condite con un pesto di rucola o basilico o abbinando l’orzo al farro); servirlo in zuppe e minestre con verdure e legumi (ottimo con i ceci!). Gustosissimo in crocchette o polpette vegan con verdure e spezie etniche come il curry. 

Insalata di orzo e mirtilli

Zuppa di orzo con carciofi

Crocchette di orzo e stracchino


 

 


 

 


 

 


Orzo: è famoso per essere “il cereale più antico del mondo”, fa benissimo alla salute del cuore e dell’apparato digerente; rende perfino più belli! 

I consigli di Valentina

Attenzione: questo cereale contiene glutine ed è quindi assolutamente inadatto alla dieta di una persona che soffre di celiachia. 

• Se avete mal di gola provate i gargarismi a base di decotto d’orzo, ottimo per lenire le infiammazioni del cavo orale. 

Ricetta di Valentina Mosco
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare