Ciambella Brioche al Cioccolato

Ciambella Brioche al Cioccolato
Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
1 h
Tempo di cottura
40 min
Tempi aggiuntivi
2 ore e 30 minuti di riposo
Calorie a porzione
480 kcal
1
5.0/5

Indice dei Contenuti

Ingredienti

Dosi per

1 ciambella da 8 porzioni









Per la farcia




  • Preparate l’impasto. Mescolate il latte tiepido (tenetene da parte un cucchiaio) con lo zucchero e il lievito  sbriciolato; lasciatelo riposare fino a che comparirà sulla superficie una specie di schiuma.
  • Fate fondere il burro a bagnomaria, poi spegnete subito.
  • Setacciate le farine in una ciotola, unite la miscela di latte e lievito, il burro fuso, le uova sbattute e un pizzico di sale. Amalgamate bene gli ingredienti e lavorate a lungo, fino a ottenere un impasto liscio e omogeneo. Lasciatelo lievitare coperto da un telo per circa un’ora e mezza, in un posto tiepido e lontano da correnti d’aria.
  • Intanto preparate la crema per la farcitura. Fate sciogliere a bagnomaria il burro con il cioccolato, unite lo zucchero, il cacao e mescolate per far sciogliere e amalgamare, fino a ottenere una crema.
  • Quando l’impasto sarà ben lievitato (dovrà aver raddoppiato il volume), dividetelo in tre pezzi. Lavoratene uno delicatamente su una superficie infarinata e stendetelo con il matterello formando un rettangolo di circa 40 x 10 cm, facendo attenzione a non creare buchi. Fate lo stesso con gli altri due pezzi di pasta.
  • Distribuite sulla tutta la superficie dei rettangoli la crema al cioccolato, lasciando 1 cm di bordo libero solo su un lato lungo, che spennellerete con un po’ del tuorlo sbattuto insieme al latte tenuto da parte.
  • Arrotolate i rettangoli, partendo dall’altro bordo lungo, così da formare tre cilindri sottili.
  • Con un coltello affilato a lama liscia, incidete i cilindri nel senso della lunghezza, arrivando a circa 1/3 dello spessore.
  • Intrecciate i cilindri  tra di loro, mantenendo il taglio in alto, e lasciateli abbastanza morbidi. Formate con la treccia una ciambella e unite bene le parti finali, perché il ripieno non fuoriesca.
  • Trasferite la ciambella sulla placca del forno ricoperta con la carta apposita, copritela con un telo e fate lievitare per un’ora.
  • Spennellate la superficie con il tuorlo e il latte sbattuti avanzati e cuocete la ciambella in forno già caldo a 180°C (funzione statica) per circa 40 minuti.
  • Sfornatela, staccatela dalla carta e fatela raffreddare su una gratella.

L’inconfondibile profumo della Ciambella Brioche al Cioccolato che si diffonde per la cucina è un invito irresistibile a concedersi un momento di puro piacere gastronomico. Questa prelibatezza, che unisce la consistenza soffice di una brioche con l’intensità avvolgente del cioccolato, è una vera e propria delizia per i sensi. Nel mondo della pasticceria si erge come un simbolo di golosità, offrendo un’esperienza dolce che conquista i palati più raffinati. Scopriamo insieme il fascino irresistibile di questa creazione, dove la morbidezza dell’impasto si sposa armoniosamente con la golosità del cioccolato, regalando momenti di pura felicità culinaria.

Storia della Ciambella Brioche

L’origine di questa prelibatezza si fa strada attraverso i secoli, là dove la maestria dei panettieri e dei pasticceri ha iniziato a sperimentare con gli ingredienti disponibili. La brioche, di origine francese, nota per la sua consistenza leggera e il suo sapore burroso, ha costituito la base ideale per esplorare nuove varianti. L’aggiunta del cioccolato, con la sua storia millenaria e il suo irresistibile gusto, ha trasformato questa tradizionale leccornia in un capolavoro di golosità. Durante il corso dei secoli, questo dolce ha attraversato le frontiere, conquistando i cuori e i palati di persone in tutto il mondo. Nel corso del XIX e XX secolo, con l’avvento di nuove tecnologie e la diffusione delle ricette attraverso libri di cucina, la ciambella brioche al cioccolato ha guadagnato popolarità, diventando un’opzione sempre più diffusa per la colazione e la merenda.

 

I consigli di Romina

Come capire se l’impasto è stato lavorato a sufficienza per ottenere una consistenza liscia e omogenea?

L’impasto dovrebbe diventare morbido ed elastico durante la lavorazione. Potete testarlo facendo la ‘prova della finestra’: stendete una piccola porzione tra le dita, se riuscite a vedere attraverso senza che si rompa, è pronto.

Qual è la temperatura ideale per la lievitazione dell’impasto?

La temperatura ideale per la lievitazione è di solito intorno ai 26-27°C. Potete mettere l’impasto in un luogo tiepido, come il forno spento con la luce accesa.

Se il forno ha la funzione ventilata

Se utilizzate un forno ventilato, riducete la temperatura di circa 10-15 gradi e anche il tempo di cottura. Potete cuocere la ciambella a una temperatura leggermente più bassa, ad esempio a 170°C. Controllate la cottura più frequentemente per evitare bruciature.

Altre ricette con il Pan brioche

Esplorate l’arte del panbrioche con deliziose varianti come la Babka alla crema, con il suo intreccio avvolgente di cioccolato e cannella, la Treccia di pan brioche o il Fiore di pan brioche al cioccolato, un’elegante e golosa opzione a petali di pura dolcezza.

Ricetta di Romina Bartolozzi
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare