Trota al Cartoccio

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
15 min
Tempo di cottura
20 min
Calorie a porzione
410 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
15 min
Tempo di cottura
20 min

Ingredienti

Dosi per

4 porzioni









  • Pelate le patate e tagliatele in quarti.
  • Lavate con cura i pomodorini e divideteli a metà.
  • Trasferite patate e pomodorini in una ciotola. Condite il tutto con rosmarino, olio e sale. Mescolate bene per distribuire uniformemente il condimento.
  • Lavate con cura le trote.
  • Eliminate le interiora, lavatele e asciugatele con carta assorbente.
  • Prendete dei fogli di carta forno sufficientemente grandi, adagiatevi sopra i pesci e praticatevi dei tagli.
  • Condite il ventre delle trote con l’olio e un pizzico di sale.
  • Riempite ciascuna trota con prezzemolo, qualche pezzetto di aglio e fettine di limone.
  • Unite le patate e i pomodori alle trote condite.
  • Regolate di sale, cospargete con grani di pepe e chiudete accuratamente i cartocci per evitare la dispersione del calore durante la cottura.
  • Cuocete in forno già caldo a 180°C (funzione statica) per 20 minuti.
  • Aprite i cartocci, con attenzione e serviteli insieme alle verdure.

Benvenuti in un viaggio culinario che esplora i sapori freschi e avvolgenti della Trota al Cartoccio. Questa ricetta incarna la perfetta combinazione di ingredienti freschi e aromatici, avvolti in un elegante pacchetto di carta per trattenere tutti i succulenti aromi e i gusti intensi. Preparare la trota in questo modo non solo preserva la delicatezza del pesce, ma anche esalta la sua naturale bontà, regalandovi un’esperienza gastronomica che delizierà i vostri sensi. Scopriamo insieme come creare un piatto leggero, saporito e irresistibilmente delizioso che porterà il mare direttamente sulla vostra tavola.

Cottura al Cartoccio

Questa tecnica antica eppure sempre attuale, offre un modo unico di presentare la trota, avvolgendola amorevolmente in un guscio di carta che diventa il custode dei segreti gustativi di ogni ingrediente. Il cartoccio, come un abbraccio gentile, sigilla i sapori impedendo che si disperdano nell’aria, e preservando la purezza del pesce. Durante la cottura, il cartoccio crea una sorta di ambiente a vapore, permettendo agli ingredienti di cuocere in modo uniforme e trattenendo i loro succulenti succhi. Il risultato è straordinario: una trota incredibilmente morbida e umida, imbevuta di aromi che si sono fusi in un connubio perfetto.

I consigli di Romina

Riconoscere la freschezza del pesce

Riconoscere la freschezza della trota è fondamentale per assicurarsi che il piatto finale sia di alta qualità e delizioso. Gli occhi della trota dovrebbero essere trasparenti, chiari e brillanti, evitando quelli opachi o nebulizzati. Le branchie devono presentare un colore rosso vivo e risultare umide al tatto, evitando quelle pallide o secche. La pelle della trota dovrebbe essere elastica al tatto, ritornando immediatamente nella sua forma originale quando premuta delicatamente con un dito. Un odore di mare pulito e leggermente salmastro è indice di freschezza.

Chiudere i cartocci in modo efficace

Utilizzate fogli di carta forno resistenti e di buona qualità. Collocate il pesce e le verdure nel centro del foglio di carta forno. In questo modo, avrete spazio sufficiente per chiudere bene i cartocci sui lati. Chiudete il foglio piegandolo a metà sopra il pesce e le verdure in modo da creare una “tasca” che racchiuderà gli ingredienti durante la cottura. Piegate i lati della carta forno verso il basso, chiudendo bene gli angoli. 

Altri modi per cucinare la Trota

Trota in salsa all’acetosa

Trota alle nocciole

Trote ripiene alle verdure

Ricetta di Romina Bartolozzi
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 14 luglio 2024

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare