Ciambella di percoche

Ciambella di percoche
Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
15 min
Tempo di cottura
40 min
Calorie a porzione
900 kcal
1
5.0/5

Indice dei Contenuti

Ingredienti

Dosi per

1 ciambella da 4 porzioni










Per completare

Maria Antonietta Grassi, www.ilpomodororosso.blogspot.com

Mi chiamo Maria Antonietta Grassi e sono nata a Roma. Vivo a Grugliasco, in provincia di Torino e adoro cucinare, dipingere, leggere e scrivere. La passione per la cucina è nata quando ero quasi adolescente ed è rimasta immutata nel tempo. Amo creare nuove ricette e difficilmente seguo quelle altrui senza personalizzarle. Sono una fervente sostenitrice dell’etica del cibo: molte delle mie ricette sono dedicate allo smart cooking, ovvero alla cucina responsabile che combatte gli sprechi. Ho deciso di aprire un blog che parli di ricette, curiosità, storie legate al cibo da tramandare a mio figlio e non solo. Ritengo che la cucina italiana sia la migliore del mondo e mi adopero per farla conoscere. Collaboro e ho collaborato come autrice di ricette e di editoriali con siti web, canali televisivi dedicati alla cucina e con riviste cartacee. Sono coautrice di diversi ebook dedicati alla cucina.. 

—– 

• Mettete la farina in una ciotola, grattugiate sopra la buccia del limone (solo la parte gialla), unite il lievito e mischiate bene. Accendete il forno a 180°C. 

• Lavate le percoche, asciugatele, quindi sbucciatele e tagliatele a pezzetti. Irroratele con il succo del limone per evitare che anneriscano.

• Versate lo yogurt in una scodella, unite il rum e amalgamate il tutto.

• Imburrate uno stampo e infarinatelo o, se preferite, rivestitelo di carta da forno inumidita.

• Rompete le uova in una ciotola, lavoratele con lo zucchero, un pizzico di sale e l’olio.

• Incorporatevi a poco a poco la farina, alternandola con il composto di yogurt e rum fino a ottenere una pastella piuttosto morbida. 

• Versate la pastella nello stampo e ricopritela con i pezzetti di percoche lasciandoli affondare da soli. 

• Spolverizzate il dolce con un cucchiaio di zucchero e infornate per 35-40 minuti.

Non c’è niente di meglio che iniziare la giornata con una Ciambella di percoche rigorosamente preparata in casa, con pochi e semplici ingredienti, per un concentrato giornaliero di dolcezza e bontà. Quanta nostalgia dei ricettari di una volta in cui le ricette di ciambelle non mancavano mai… quanto ci mancano i profumi che si sprigionavano dal forno delle nonne, angeli del focolare che non facevano mai mancare un goloso dolce sulla tavola… In cima alla lista dei dessert facili e veloci da preparare, per i menu di tutti i giorni, troviamo la Ciambella di percoche, una ricetta semplice, gustosa e con pochi grassi, quindi ideale per essere servita ai bambini, per una prima colazione o una merenda pomeridiana sana ed energetica. La Ciambella di percoche è un classico, un must delle preparazioni dolci: si tratta di un dessert rustico perfetto come inizio giornata, da trovarsi sulla tavola al risveglio. Ma la Ciambella di percoche può diventare però anche un irresistibile dolce da fine pasto. Fate in modo che siano i bambini a dare il primo morso… da veri provetti chef!

I consigli di Maria

• Al posto delle uova di quaglia potete usare 2 uova di gallina.

• Potete sostituire il lievito per dolci con una bustina di cremor tartaro.

Ricetta di Maria Antonietta Grassi
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare