Zuppa rustica di Finferli

Zuppa rustica di Finferli
Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
20 min
Tempo di cottura
35 min
Calorie a porzione
335 kcal
1
5.0/5

Indice dei Contenuti

Ingredienti

Dosi per

4 porzioni








  • Pulite i finferli con cura, nel caso in cui siano particolarmente sporchi, sciacquateli rapidamente sotto un getto d’acqua, evitando però di lasciarli in ammollo. Successivamente, tagliate a metà quelli di dimensioni più grandi.
  • Mondate cipolla e aglio, poi tritateli con il prezzemolo e fateli imbiondire in una pentola con un filo d’olio a fuoco medio per 3 minuti.
  • Aggiungete i finferli e cuoceteli per circa 5-7 minuti, in modo da rilasciare la loro acqua.
  • Sbucciate le patate tagliatele a tocchetti e unitele ai funghi, mescolate e lasciate insaporire per 5 minuti.
  • Versate il brodo vegetale e portate a bollore, abbassate la fiamma e lasciate cuocere  per 20-25 minuti, fin quando le patate non saranno morbide.
  • Se desiderate una consistenza più cremosa, aggiungete la panna, mescolate e fate cuocere per altri 5 minuti.
  • Aggiustate di sale e pepe a seconda del vostro gusto e servite la zuppa calda.

La Zuppa rustica di Finferli è un piatto che incarna l’autenticità della cucina tradizionale, celebrando i sapori robusti e genuini della natura. I finferli, noti anche come chanterelles, sono funghi selvatici dal sapore delicato e dalla consistenza carnosa, che conferiscono a questa zuppa un carattere unico e irresistibile. In questa preparazione, la ricchezza dei finferli si fonde armoniosamente con ingredienti selezionati, creando un piatto caldo e avvolgente che racconta la storia del territorio e delle sue tradizioni culinarie. Scopriamo insieme il fascino e il gusto della Zuppa rustica di Finferli, un’esperienza culinaria che riporta alle radici della cucina, dove la semplicità si trasforma in un’autentica festa per il palato.

I Finferli: Funghi dal sapore unico

I Finferli, conosciuti anche come Gallinacci o Chanterelles, sono una prelibatezza gastronomica che si distingue per il suo profilo aromatico distintivo e la consistenza carnosa. Questi funghi selvatici sono ampiamente diffusi nelle foreste di diverse parti del mondo e giocano un ruolo cruciale nella cucina tradizionale di molte culture.

I consigli di Romina

Come pulire i Finferli

Dedicate del tempo alla pulizia dei finferli. Utilizzate un pennello morbido per rimuovere la terra tra le lamelle. Se i funghi sono particolarmente sporchi, puoi sciacquarli rapidamente sotto l’acqua corrente fredda. Potete anche sbollentare i finferli in acqua bollente per pochi minuti e scolarli: così perderanno l’acqua che contengono e che potrebbe dare un gusto lievemente amaro al piatto.

Conservare la zuppa avanzata

Conservate la zuppa in frigorifero, ben chiusa in un contenitore ermetico. Quando la riscaldate potreste dover aggiungere un po’ di brodo per ripristinare la consistenza desiderata.

Ricette con i Funghi da provare

Zuppa di funghi e cavolfiore

Zuppa fagioli e funghi

Zuppa di orzo ai funghi

Ricetta di Romina Bartolozzi
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 25 febbraio 2024

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare