Vellutata di porcini e patate

Vellutata di porcini e patate
Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
15 min
Tempo di cottura
20 min
Calorie a porzione
430 kcal
3
5.0/5

Indice dei Contenuti

Ingredienti

Dosi per

4 porzioni












• Lavate le patate, pelatele e riducetele a pezzettini. Tagliate via le parti terrose del gambo dei funghi, poi sciacquateli brevemente sotto un filo d’acqua e asciugateli con un panno perfettamente pulito. Tagliateli a fettine sottili mantenendo la forma del fungo, per quanto possibile.

• Tritate grossolanamente gli scalogni con un po’ di prezzemolo, trasferiteli in una pentola con l’olio e fateli appassire per circa 3 minuti su fuoco molto basso.

• Aggiungete le patate, un pizzico di peperoncino, una grattugiata di noce moscata e lasciate insaporire per 2-3 minuti; poi unite il brodo bollente e cuocete per 5 minuti.

• A questo punto unite i funghi e delle foglie di nepitella, fate riprendere il bollore, mettete il coperchio a metà e abbassate il fuoco. Dopo 10 minuti togliete alcune fettine di funghi (che serviranno per decorare i piatti), regolate di sale e poi spegnete.

• Frullate la preparazione con il mixer a immersione fino a ottenere una crema omogenea: se risultasse troppo densa, allungatela con poco latte.

• Aspettate che la crema si sia appena intiepidita, quindi distribuitela nei piatti individuali. Decorateli con le fettine di funghi tenute da parte, spolverizzate con pepe macinato fresco, condite con un filo d’olio e servite.

La Vellutata di porcini e patate è un primo piatto vegetariano dal profumo delicato, a base di ingredienti semplici e genuini, tutti di stagione, un tripudio di sapori veri, un sano comfort food che fa rimanere leggeri senza rinunciare al gusto. La Vellutata di porcini e patate, con la sua cremosità calda e avvolgente, è un’ottima soluzione quando si ha poco tempo a disposizione e si vuole preparare un piatto sano, leggero e digeribile adatto a tutta la famiglia. Questa soffice crema di funghi e verdure è davvero molto semplice e veloce nella sua preparazione, quindi si presta al menu settimanale di tutta la famiglia, anche se può diventare una portata molto raffinata in una cena più formale. In questa occasione servirete la Vellutata di porcini e patate in miniporzioni, accompagnandola da crostini di pancarré croccante dorati nell’olio o grissini e guarnendola con un ciuffetto di panna montata, yogurt o panna acida e una fogliolina di prezzemolo o erba cipollina. Potrete facilmente preparare questa crema così genuina in grandi quantità e congelarla in monoporzioni da scaldare all’occorrenza, oppure prepararla e servirla a temperatura ambiente. Non dimenticate la guarnizione finale, il tocco da maestro che trasformerà la vostra Vellutata di porcini e patate in una pietanza raffinata, dall’effetto “scenico” assicurato. Per renderla ancora più raffinata e originale, provate a dare alle bruschettine di pancarré con le quali la servirete forme originali, come stelle, lune, fiori… il risultato è garantito! 

I consigli di Carla

• Per dare un tocco più saporito alla crema, potete aggiungere della pancetta affumicata. Unitela agli scalogni, dopo avrerli fatti appassire per pochi minuti.

• Se volete, accompagnate la crema con del pane tagliato a cubetti e tostato.

Ricetta di Carla Marchetti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare