Meringhe alla panna e mirtilli

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
30 min
Tempo di cottura
3 h
Calorie a porzione
445 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
30 min
Tempo di cottura
3 h

Ingredienti

Dosi per

1 teglia da 6 porzioni



Per la farcia




  1. Lavate i mirtilli sotto l’acqua corrente e teneteli da parte.
  2. Montate la panna con le fruste elettriche e riponetela in frigo.
  3. Con le fruste ben pulite montate gli albumi, a temperatura ambiente, con metà dose di zucchero e il succo di limone, poi versate il restante zucchero e continuate a montare fino ad ottenere un composto sodo e lucido.
  4. Aiutandovi con una spatola di silicone, trasferite il composto in un sac à poche con beccuccio medio liscio.
  5. Rivestite una teglia da forno con carta apposita e create i vostri ‘nidi’ di meringa: formate una base circolare di 8 cm di diametro e 1/2 cm di spessore, poi ripassate i bordi, formando un mucchietto di meringa.
  6. Cuocete le meringhe in forno preriscaldato a 100°C (modalità statica) per 3 ore, tenendo lo sportello un po’ aperto, così da far uscire l’umidità che si formerà all’interno. A cottura ultimata spegnete e lasciate raffreddare i dolci all’interno del forno mantenendo in funzione la ventola.
  7. Una volta raffreddate, farcite le vostre meringhe con la panna montata, poi decorate con i mirtilli, le foglioline di menta e servite.

I sapori più genuini e tradizionali sono sempre quelli più amati: niente crea un’atmosfera festosa e calda come il profumo inebriante delle Meringhe alla panna e mirtilli che dalla cucina invade tutta la casa richiamando i bambini e risvegliando gli adulti. Le Meringhe alla panna e mirtilli, anche se non proprio velocissime da cucinare, sono ottime per la prima colazione (che non si può chiamare tale senza un dolcetto sulla tavola) e perfette per accompagnare il caffè, il tè del pomeriggio e per presentare sulla tavola qualcosa di creativo e appetitoso. Le Meringhe alla panna e mirtilli regaleranno al vostro buffet un tocco vivace e… friabile! In queste occasioni le potrete preparare insieme ai bambini che saranno felici di improvvisarsi piccoli chef lavorando la pasta insieme a voi e magari decorando a piacere le loro creazioni con ingredienti personalizzati. Qualche consiglio per la riuscita di questa ricetta: nella preparazione delle vostre Meringhe alla panna e mirtilli gli ingredienti dovranno essere di ottima qualità; se li sceglierete freschissimi, e vi accerterete che l’impasto sia ben omogeneo prima di infornare, queste piccole delizie, belle da vedere e buone da mangiare, vi conquisteranno al primo morso!

I consigli di Romina

● Gli albumi montano perfettamente solo se sono a temperatura ambiente, quindi tirate le uova fuori dal frigorifero per tempo; inoltre, è necessario sgrassare benissimo il recipiente dove li monterete: si consiglia di passarlo sotto l’acqua bollente e asciugarlo bene dopo averlo lavato.

● La meringhe, più che cuocere, devono essere ‘asciugate’ in forno: la temperatura ideale del forno è di 100°C e, per raggiungere la consistenza ottimale, dovrebbero rimanervi anche 3-4 ore. Se si cuociono a temperature più alte, il risultato non cambia ma il loro colore tenderà ad essere più scuro. 

● La meringa risente molto dell’umidità, va quindi conservata in contenitori a chiusura ermetica.

● Contrariamente agli albumi, la panna liquida per montare bene dovrà essere ben fredda: tiratela fuori dal frigorifero all’ultimo minuto. Possibilmente, per montarla usate un contenitore d’acciaio o di vetro che, prima di utilizzare, metterete in frigo a raffreddare. 

● Se gradite una panna più dolce, potete aumentare leggermente la dose di zucchero.

Ricetta di Romina Bartolozzi
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 18 luglio 2024

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare