Lokum

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
25 min
Tempo di cottura
1 h e 10 min
Tempi aggiuntivi
8 ore di riposo
Calorie a porzione
410 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
25 min
Tempo di cottura
1 h e 10 min

Ingredienti

Dosi per

1 teglia da 10 porzioni








Per completare


  1. In un pentolino mettete lo zucchero semolato, poi versate 1/3 dell’acqua prevista, il succo di limone e ponete sul fuoco mescolando bene.
  2. Portate a bollore e lasciate cuocere senza mescolare, finché sarà arrivato a 121°C. Se non avete il termometro, fate cadere una goccia di sciroppo in una ciotolina con acqua fredda: se si formerà una pallina soffice ma compatta, togliete il pentolino dal fuoco.
  3. Setacciate l’amido di mais con il cremor tartaro in un tegame. Versatevi poco alla volta il resto dell’acqua, girando sempre con un mestolo per non formare grumi.
  4. Ponete su fiamma bassa per qualche minuto mescolando sempre, finché il composto si sarà addensato.
  5. Versate nel tegame lo sciroppo di zucchero, molto lentamente e poco alla volta, mischiando sempre finché sarà tutto assorbito e lasciate cuocere a fiamma molto bassa per circa 40-45 minuti, mescolando spesso. Quando avrà assunto un colore dorato (la temperatura sarà di 110°C) spegnete.
  6. Aggiungete l’acqua di rose e qualche goccia di colorante e mischiate bene.
  7. Ungete uno stampo antiaderente di 20×20 cm, foderatene la base con un foglio di carta da forno e oliate anche quello.
  8. Versate nello stampo il composto preparato, fate raffreddare e poi trasferite in frigo per circa 8 ore.
  9. Per completare, setacciate lo zucchero a velo e l’amido di mais direttamente in una ciotola piuttosto grande e mischiateli bene.
  10. Spolverizzate un po’ di questa miscela sul piano di lavoro, togliete con attenzione dallo stampo la gelatina ormai rappresa e adagiatela sul piano.
  11. Aiutandovi con una rotella taglia pizza (o con un coltello affilato), praticate nella gelatina 5 tagli in orizzontale e 5 in verticale distanti tra loro di poco più di 3 cm, così da ottenere dei “cubotti” di uguali dimensioni. Con lo stampo usato dovreste ricavare 36 dolcetti.
  12. Trasferite un dolcetto nella ciotola con la miscela preparata di zucchero e amido e giratelo bene con le mani; unite poi via via anche gli altri facendo lo stesso. Alla fine mescolateli delicatamente sempre usando le mani, in modo che tutti siano ben ricoperti dalla miscela e non siano più appiccicosi.
  13. Appoggiate i vostri lokum su un vassoio e serviteli.

I sapori più genuini e tradizionali sono sempre quelli più amati: niente crea un’atmosfera festosa e calda come il profumo inebriante dei Lokum appena sfornati che dalla cucina invade tutta la casa richiamando grandi e piccini. I Lokum, abbastanza facili da preparare, sono ottimi per festeggiare la Pasqua ma anche per una merenda golosissima! Potrete preparare i Lokum insieme ai bambini che saranno felici di improvvisarsi piccoli chef impastando gli ingredienti insieme a voi. Qualche consiglio per la riuscita dei Lokum: nella preparazione dei vostri dolci usate sempre ingredienti di ottima qualità; se li sceglierete freschissimi, queste piccole delizie, belle da vedere e buone da mangiare, vi conquisteranno al primo morso!  

I consigli di Carla

• In genere i lokum sono di diversi colori, ma vi consigliamo di iniziare con un colore solo.

• Potete servite i lokum su uno strato di carta velina, come si usa fare in Turchia.

Ricetta di Carla Marchetti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 25 maggio 2024

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare