Makrout (dolcetti algerini)

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
40 min
Tempo di cottura
10 min
Tempi aggiuntivi
1 ora e 35 minuti di riposo
Calorie a porzione
470 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
40 min
Tempo di cottura
10 min

Ingredienti

Dosi per

1 teglia da 10 porzioni








Per la farcia





Per lo sciroppo


  1. Ponete il burro per il ripieno in un ciotolino e lasciatelo ammorbidire.
  2. Fate invece sciogliere su fiamma molto bassa il burro per l’impasto, quindi lasciatelo intiepidire ma dovrà restare liquido.
  3. Preparate l’impasto. Mescolate in una ciotola capiente i due tipi di semola e un pizzico di sale. Versate il burro sciolto e l’olio strofinando gli ingredienti con i palmi delle mani per ottenere delle briciole unte. Fate riposare per un’ora.
  4. Unite l’acqua di rose e poi l’acqua poco alla volta, non impastando ma mescolando con le mani, finché otterrete un composto di pasta umida. Se necessario aumentate o diminuite un po’ la quantità di acqua. Ricoprite con la pellicola alimentare, schiacciate l’impasto e conservatelo in frigo per mezzora.
  5. Stendetelo allo spessore omogeneo di 1 cm circa, formando un rettangolo.
  6. Dedicatevi al ripieno. Snocciolate i datteri e frullateli nel mixer con il burro morbido, la cannella, i chiodi di garofano e acqua di fiori d’arancio, finché otterrete una pasta omogenea e compatta.
  7. Appoggiate la pasta di datteri su un foglio di pellicola alimentare, copritela con altra pellicola e stendetela in un rettangolo spesso circa 5 mm. Dovrete ottenere il lato piccolo più corto di circa 3 cm rispetto a quello del rettangolo di semola, mentre l’altro sarà uguale.
  8. Togliete la pellicola superiore e ribaltate il rettangolo di ripieno su quello di semola, lasciando due bordi liberi più o meno uguali ai lati.
  9. Arrotolate i due rettangoli sovrapposti partendo da uno dei due lati lunghi, così da formare un cilindro. Con le mani unte arrotolatelo senza però schiacciarlo troppo, per ottenere un diametro di circa 4 cm.
  10. Tagliatelo a dischetti di circa 2 cm di spessore, appoggiateli su un vassoio coperto con carta da forno e metteteli in frigo per mezzora.
  11. Intanto preparate lo sciroppo. Scaldate il miele in un pentolino a fiamma bassa (non dovrà bollire), spegnete e aggiungete l’acqua di fiori d’arancio, mescolate e fate intiepidire.
  12. Scaldate abbondante olio di semi in una padella dai bordi alti (fino a 170°C circa) e cuocete pochi makrout alla volta, girandoli ogni tanto così che si coloriscano in modo omogeneo.
  13. Quando sono ben dorati prelevateli con una schiumarola e metteteli subito nel miele preparato, per un paio di minuti, poi trasferiteli in un colino e, dopo 2-3 minuti, appoggiateli su un vassoio.
  14. Fate lo stesso con tutti gli altri dolcetti, quando si saranno raffreddati potete gustare i vostri makrout.

I sapori più genuini sono sempre quelli più amati: niente crea un’atmosfera festosa e calda come il profumo inebriante dei Makrout (dolcetti algerini) che dalla cucina invade tutta la casa richiamando grandi e piccini. I Makrout (dolcetti algerini), piuttosto facili da preparare, sono ottimi per la merenda, per dare al buffet un tocco vivace e… profumato! Potrete preparare i Makrout (dolcetti algerini) insieme ai bambini che saranno felici di improvvisarsi piccoli chef impastando gli ingredienti insieme a voi. Qualche consiglio per la riuscita dei Makrout (dolcetti algerini): nella preparazione dei vostri dolci usate sempre ingredienti di ottima qualità; se li sceglierete freschissimi, i vostri Makrout (dolcetti algerini) vi conquisteranno al primo morso!  

I consigli di Carla

• Se i datteri sono molto secchi teneteli in ammollo nell’acqua per 2-3 ore, poi snocciolateli e procedete come indicata nella ricetta.

• Quando sono scolati dal miele, potete decorare i makrout con semi di sesamo.

Ricetta di Carla Marchetti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 24 maggio 2024

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare