Crostatine di ricotta e pesche senza burro

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
25 min
Tempo di cottura
25 min
Tempi aggiuntivi
1 ora di frigo
Calorie a porzione
380 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
25 min
Tempo di cottura
25 min

Ingredienti

Dosi per

1 teglia da 6 porzioni
Per la frolla senza burro









Per la farcitura







Per la decorazione

• Preparate subito la frolla senza burro. Setacciate la farina, la fecola e il lievito in una ciotola grande; aggiungete lo zucchero, un pizzico di sale e mischiate il tutto usando un cucchiaio.

• Al centro versate l’olio, l’acqua e l’uovo; grattugiatevi un po’ di scorza di limone e iniziate a mescolare, unendo, se il composto risultasse troppo appiccicoso, un altro po’ di farina.

• Raccogliete l’impasto a palla, schiacciatelo leggermente, avvolgetelo con pellicola alimentare e ponetelo in frigo per circa 1 ora.

Setacciate la ricotta in una ciotola capiente e lavoratela a crema insieme allo zucchero con una frusta a mano.

• In un’altra ciotola montate a metà gli albumi con un pizzico di sale, usando le fruste elettriche: dovranno diventare biancastri e leggermente spumosi, ma non troppo sodi.

• Versate gli albumi nella ricotta e mescolate con la frusta a mano, delicatamente, finché si sarà amalgamato bene tutto.

• Distribuite un po’ di farina sul panetto di frolla e tiratelo allo spessore di 3-4 mm e ritagliatevi i cerchi occorrenti; createli più grandi di 5-6 cm rispetto al diametro degli stampini che utilizzerete, così potrete rivestire con la pasta anche i bordi.

• Oliate e infarinate gli stampini e adagiatevi i cerchi di pasta, facendoli aderire bene. Distribuite sul fondo le lamelle di mandorle e le fette di pesca; coprite con il composto di ricotta e livellate con cura.

• Cuocete i dolcetti in forno preriscaldato a 180°C (funzione statica) per circa 25 minuti, facendo attenzione che la superficie non scurisca.

• Sfornate le crostatine e fatele raffreddare. Toglietele dagli stampini, spolverizzatele con zucchero a velo setacciato e servitele.  

Oggi, che la voglia di tradizione e genuinità è sempre più diffusa, le crostate sono uno dei dolci da forno più richiesti e apprezzati da grandi e bambini, oltre a essere un dolce classico della tradizione italiana senza tempo e dal sapore ineguagliabile! Preparate rigorosamente con ingredienti naturali e una base di pasta frolla all’olio, queste crostatine sono perfette per trasformare la colazione in un dolce risveglio. Del resto, una colazione non è una colazione se non c’è un dolce goloso rigorosamente fatto in casa che ci aspetta sulla tavola. Le Crostatine di ricotta e pesche, accompagnate da un bicchierone di latte, da una spremuta di arancio o da un bel caffè di orzo bollente, sono una vera e propria delizia. Ma potete gustare le vostre sfiziose Crostatine di ricotta e pesche come fine pasto da condividere in famiglia, oppure servirle per una festa di compleanno, per una merenda dei bambini o per un’occasione speciale. Questo must della tradizione, che ricorda i sapori di una volta, i diari di ricette della nonna e le loro cucine, profumate e accoglienti, è un dessert classico ma intramontabile, ideale quando si ha voglia di coccolarsi un po’ e la voglia di dolce ha il sopravvento. Il risultato è assicurato: delle Crostatine di ricotta e pesche deliziose e soffici, un vero inno alla dolcezza!

I consigli di Carla

• Per una presentazione più scenografica, prima della cottura cambiate l’ordine degli ingredienti. Distribuite sulla frolla ancora da cuocere metà dose delle lamelle di mandorle, poi riempite con il composto di ricotta, adagiate al centro le fettine di pesca e decorate con il resto delle mandorle. Procedete poi con la cottura come suggerito nella ricetta.

Ricetta di Carla Marchetti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare