Chiacchiere di Carnevale

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
20 min
Tempo di cottura
15 min
Tempi aggiuntivi
30 minuti di riposo
Calorie a porzione
385 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
20 min
Tempo di cottura
15 min

Ingredienti

Dosi per

1 Vassoio da 6 porzioni










Per guarnire

● Sciogliete il burro a bagnomaria.

● Lavate il limone e grattugiatene la scorza.

● Setacciate la farina, quindi versatela in una ciotola insieme al burro fuso, alla scorza di limone, allo zucchero, alle uova, poi aggiungete la grappa, il latte, il lievito e un pizzico di sale.

● Mescolate con un cucchiaio di legno fino a ottenere un composto morbido, poi lavorate con le mani sulla spiana­toia infarinata stendendo e ripiegando la sfoglia con energia per almeno 10 minuti, o comunque fino a quando noterete delle bollicine sulla superficie. Avvolgete la pasta con la pellicola e lasciatela riposare a temperatura ambiente per circa 30 minuti

● Con il matterello tirate una sfoglia sottilissima e, servendovi di una rotella dentellata, ritagliate le strisce della misura che preferite. 

● In una padella dai bordi alti portate a bollore l’olio e friggete un po’ di chiacchiere alla volta fino a farle diventare dorate (circa 1 minuto per parte), poi prelevatele con una schiumarola e adagiatele su fogli di carta assorbente.

● Fate raffreddare le chiacchiere e spolverizzate con abbondante zucchero a velo.

Chiacchiere di Carnevale: questi dolci tipici delle feste non vi stancheranno mai: croccanti e golosissime, sono perfette per festeggiare la festa più allegra dell’anno e sono una merenda perfetta per tutti. Se siete in cerca di un’idea golosa per festeggiare, le Chiacchiere di Carnevale vi daranno grande soddisfazione. Le Chiacchiere di Carnevale mettono subito allegria. Cosa aspettate a prepararle?

Chiacchiere di Carnevale: un dolce antico

Le origini delle Chiacchiere di Carnevale si perdono nei meandri del tempo, risalendo addirittura all’antica Roma. Si pensa che il loro nome derivi dal latino “cicerula”, significante piccoli ceci, forse per la loro forma o per la loro antica associazione con i festeggiamenti di Carnevale. Questi dolci hanno viaggiato attraverso i secoli, assumendo nomi diversi a seconda della regione, ma mantenendo sempre il loro irresistibile sapore e la loro consistenza fragrante. Sebbene le chiacchiere abbiano una forma tradizionale, rettangolare o a strisce, l’arte della loro preparazione lascia spazio alla creatività. Possono essere modellate in forme fantasiose, come fiori o farfalle, e decorate con zucchero a velo, cioccolato fuso o altri dolci guarnizioni, aggiungendo un tocco di magia e originalità a ogni creazione.

I consigli di Rossana

Come ottenere un impasto perfetto

Assicuratevi di lasciare riposare la pasta per almeno 30 minuti avvolta in pellicola trasparente prima di stenderla. Inoltre, potete utilizzare un matterello leggermente infarinato e lavorare la sfoglia con delicatezza per evitare che si rompa.

Come evitare che le Chiacchiere assorbano troppo olio

Un trucco per evitare che le chiacchiere assorbano troppo olio è quello di assicurarsi che l’olio sia ben caldo prima di immergerle per la frittura. Inoltre, scolatele su carta assorbente subito dopo la cottura.

Conservare le Chiacchiere di Carnevale

Per conservare al meglio le chiacchiere, vi consigliamo di riporle in un contenitore ermetico a temperatura ambiente, lontano da fonti di calore e umidità. Possono essere mantenute fresche per diversi giorni, ma assicuratevi di gustarle entro una settimana per mantenerne la fragranza.

Chiacchiere per tutti!

Chiacchiere al forno

Chiacchiere fritte alla crema

Chiacchiere senza glutine

Ricetta di Rossana Secchi
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare