Girelle di panbrioche

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
30 min
Tempo di cottura
20 min
Calorie a porzione
280 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
30 min
Tempo di cottura
20 min

Ingredienti

Dosi per

1 vassoio da 20 porzioni
Per il lievitino



Per l'impasto











Per farcire





Per spennellare


Per la glassa



  1.  Per prima cosa preparate il lievitino: in una ciotolina mescolate con una forchetta il lievito sbriciolato nel latte appena fatto intiepidire a microonde (tiepido, non caldo altrimenti il lievito patisce) e la farina indicati. Fate una pastella, coprite con pellicola alimentare e lasciate riposare per 30 minuti.
  2.  Intanto pesate e preparate tutti gli altri ingredienti dell’impasto. Nella ciotola della planetaria o una grande ciotola, se si impasta a mano, mettete tutta la farina, il lievitino, gli aromi e il malto e iniziate a mescolare, unite le uova e impastate; unite poi tutto il resto (il sale per ultimo) e impastate fino a quando si otterrà un composto liscio e incordato; in base a quanti liquidi hanno assorbito le farine utilizzate, valutate se occorre aggiungere un po’ di latte in più.
  3.  Mettete l’impasto in una ciotola oliata, coprite con pellicola e canovaccio tenuto fermo da un elastico e lasciate a temperatura ambiente per un’ora poi trasferite in frigo tutta la notte (è possibile saltare questo passaggio, ma io consiglio di non ometterlo). Mettete direttamente la ciotola a lievitare in luogo tiepido fino al raddoppio e poi proseguite con le pieghe e formatura delle brioche.
  4.  Riprendete la ciotola e lasciatela acclimatare una mezz’oretta, intanto sciacquate l’uvetta per eliminare la cera protettiva e mettetela in ammollo nel limoncello insieme alle albicocche secche tagliate a cubettini piccoli, quindi travasate l’impasto sul piano da lavoro, fate due pieghe a libro a distanza di 15 minuti l’una dall’altra.
  5.  Con un mattarello stendete l’impasto formando un rettangolo, distribuite la marmellata, una spolverata di zucchero di canna e qualche presa di cannella, strizzate la frutta e distribuitela in modo uniforme. Arrotolate dal lato più stretto formando un rotolo. Chiudetelo bene, coprite con pellicola e mettetelo in frigo per 30-40 minuti.
  6.  Tirate fuori dal frigo il rotolo farcito e tagliate fette spesse, quindi col palmo della mano schiacciate leggermente le girelle, posizionatele sulla leccarda rivestita con carta da forno, coprite di nuovo con pellicola e canovaccio e mettetela a lievitare l’ultima volta per un’oretta in forno spento con la lucina accesa.
  7.  Trascorso il tempo, tirate fuori la leccarda e scoprire le girelle, intanto preriscaldate il forno statico a 210°C.
  8.  In una ciotolina sbattete il tuorlo con poco latte e spennellate le girelle in modo uniforme in superficie, infornate e cuocere per 15-20 minuti.
  9.  Intanto preparate la glassa: con una forchetta in una ciotolina sbattete poco albume (circa metà di quello avanzato del tuorlo per spennellare è sufficiente, ma se volete glassare maggiormente potete usarlo tutto, secondo me sarebbe eccessivo, ma va a gusti) con zucchero a velo q.b. per formare un composto denso e cremoso, unite le gocce di limone e, appena tirate fuori dal forno le girelle, decorate con la glassa preparata.
  10.  Rimettete nel forno spento con lo sportello aperto a fessura per 3-4 minuti poi lasciate raffreddare su una gratella.

I sapori più genuini e tradizionali sono sempre quelli più amati: niente crea un’atmosfera festosa e calda come il profumo inebriante delle Girelle di panbrioche appena sfornate che dalla cucina invade tutta la casa richiamando grandi e piccini. Le Girelle di panbrioche, morbide e gustose, sono ottime per la prima colazione (che non si può chiamare tale senza un dolcetto sulla tavola) e perfette per accompagnare il tè del pomeriggio, per dare al buffet un tocco vivace e… profumato! Potrete preparare le Girelle di panbrioche insieme ai bambini che saranno felici di improvvisarsi piccoli chef impastando gli ingredienti insieme a voi. Qualche consiglio per la riuscita di questi dessert: nella preparazione delle Girelle di panbrioche, il burro dovrà essere di ottima qualità; se lo sceglierete freschissimo, e vi accerterete che l’impasto dei vostri dolcetti sia ben omogeneo prima di infornare, queste piccole delizie, belle da vedere e buone da mangiare, vi conquisteranno al primo morso!  

Ricetta di Simona Nania
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 21 giugno 2024

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare