Mousse di salmone

Mousse di salmone
Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
25 min
Tempi aggiuntivi
30 minuti di riposo
Calorie a porzione
345 kcal
1
5.0/5

Indice dei Contenuti

Ingredienti

Dosi per

4 porzioni










• Tagliate il salmone affumicato a dadini molto piccoli.

• Lavate delle foglioline di aneto e l’erba cipollina, asciugate e tritatele finemente.

• Tagliate a pezzetti il salmone fresco (che dovrà essere stato abbattuto in freezer) e tritatelo nel robot da cucina con il Philadelphia e un pizzico di sale e pepe. Se avete il mixer, procedete in più riprese.

• Trasferite il composto in una ciotola, aggiungete il salmone affumicato, la panna, il succo di limone, il rafano grattugiato e le erbe aromatiche tritate. Mescolate bene, regolate di sale e conservate in frigo per mezzora.

• Tagliate il pane di segale a fettine abbastanza sottili e riducetele a dischetti, usando un coppapasta tondo non troppo grande.

• Spalmate la mousse di salmone sui dischetti di pane, decorate con aneto fresco e servite.

Veloci o più elaborati, classici e sfiziosi, gli antipasti sono sempre un must in cucina! La Mousse di salmone è una ricetta semplice e molto versatile perché si può servire in occasioni sempre diverse: dalla cena raffinata allo snack dell’ultimo minuto, dall’aperitivo elegante a un apericena o brunch tra amici, dal menu di Pasqua a quello di Natale, per finire con una cenetta di San Valentino. Questa Mousse di salmone è davvero invitante e renderà irresistibile e ancora più sfizioso il pranzo domenicale, oltre a essere il miglior passaporto per le portate successive. Inoltre, la preparazione, della Mousse di salmone, molto semplice e veloce, vi consentirà di preparare questo piatto in un tempo molto ragionevole. Soprattutto se non siete provetti cuochi. Questa Mousse di salmone per la semplicità degli ingredienti e l’effetto scenografico, riscuoterà un grande successo: i vostri ospiti adoreranno la Mousse di salmone al primo, squisito, boccone. Che ne dite di correre a raddoppiare le dosi?

I consigli di Carla

• In questa ricetta il salmone non raggiunge internamente i 60°C, temperatura a cui i parassiti (anisakis) eventualmente presenti, muoiono. Per evitare spiacevoli inconvenienti, quando comprate il pesce crudo fresco (da utilizzare poco cotto o crudo come in questa ricetta), bisognerebbe congelarlo prima per almeno 96 ore, in modo di avere la certezza di neutralizzare il parassita. Tenetelo poi in frigo qualche ora per scongelarlo. Il pesce già eviscerato è comunque più sicuro.

Ricetta di Carla Marchetti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 29 febbraio 2024

Nessuna ricetta corrisponde ai criteri di ricerca indicati..

Prova a modificare gli ingredienti da te scelti e a fare una nuova ricerca.

Nessuna ricetta corrisponde ai criteri di ricerca indicati..

Prova a modificare gli ingredienti da te scelti e a fare una nuova ricerca.

Nessuna ricetta corrisponde ai criteri di ricerca indicati..

Prova a modificare gli ingredienti da te scelti e a fare una nuova ricerca.

Nessuna ricetta corrisponde ai criteri di ricerca indicati..

Prova a modificare gli ingredienti da te scelti e a fare una nuova ricerca.

Nessuna ricetta corrisponde ai criteri di ricerca indicati..

Prova a modificare gli ingredienti da te scelti e a fare una nuova ricerca.

Nessuna ricetta corrisponde ai criteri di ricerca indicati..

Prova a modificare gli ingredienti da te scelti e a fare una nuova ricerca.

Nessuna ricetta corrisponde ai criteri di ricerca indicati..

Prova a modificare gli ingredienti da te scelti e a fare una nuova ricerca.

Nessuna ricetta corrisponde ai criteri di ricerca indicati..

Prova a modificare gli ingredienti da te scelti e a fare una nuova ricerca.

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare