Tempura di scampi e patatine

Tempura di scampi e patatine
Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
20 min
Tempo di cottura
10 min
Tempi aggiuntivi
45 minuti di riposo
Calorie a porzione
490 kcal
2
5.0/5

Indice dei Contenuti

Ingredienti

Dosi per

4 porzioni







● Per la preparazione della pastella per la tempura è importante utilizzare contenitori, utensili e acqua ben freddi. Prima di iniziare riponete quindi in freezer due ciotole capienti e la frusta a mano per almeno 15 minuti; inoltre l’uovo dovrà essere freddo di frigo. 

● Setacciate quasi tutta la farina (mettete l’avanzo in una scodella) dentro una delle due ciotole. Sbattete l’uovo nella seconda ciotola insieme all’acqua ghiacciata usando la frusta, ma senza montarlo. Versate a filo il liquido ottenuto nella farina, poco alla volta, mescolando senza insistere: anche se rimarranno dei piccoli grumi non importa, perché se sbattete eccessivamente, la frittura risulterà gommosa. Riponete la pastella in frigo per almeno 30 minuti.

● Nel frattempo pulite gli scampi. Staccate la testa, quindi praticate una leggera incisione sul ventre ed eliminate il carapace e le zampe, lasciando però attaccato l’ultimo tratto della coda; infine eliminate il budello intestinale, usando uno stecchino. Metteteli poi in frigo.

● Lavate le patate e pelatele, quindi tagliatele a bastoncini. Tenetele in acqua fredda mentre aspettate che la pastella sia pronta. Quindi scolatele, asciugatele e friggetele nell’olio, che avrete scaldato in una padella capiente con i bordi alti. Toglietele con un mestolo forato e fatele scolare su carta da cucina.

● Passate gli scampi nella farina rimasta e scuoteteli bene; tuffateli nella pastella pochi alla volta e friggeteli per pochissimi minuti nell’olio delle patate, ben caldo, fino a quando saranno dorati in modo uniforme. Scolateli e appoggiateli su carta da cucina. Serviteli con le patate ancora calde e con delle fettine di limone, salando tutto all’ultimo momento.

Un peccato di gola a settimana leva il medico di torno perché fa tornare il sorriso e mette in circolo un po’ di serotonina! Con la ricetta della Tempura di scampi e patatine, Spadellandia vi propone una tentazione irresistibile alla quale non riuscirete a resistere, e che farà felicissimi i bambini. Si tratta di un secondo piatto sfizioso, dalla panatura fragrante e asciutta, croccante e golosissima. Veloce e facile da preparare, la Tempura di scampi e patatine può essere servita a tutta la famiglia e costituisce un must dei finger food, gli sfiziosi assaggini da presentare in un buffet in piedi, o da spiluccare tutti insieme con un buon bicchiere di vino bianco. Il fritto è irresistibile solo se è croccante: ricordatevi dunque che per ottenere una Tempura di scampi e patatine a dovere, croccante e asciutta, l’alimento deve galleggiare nel grasso di cottura e rivoltarsi senza toccare il fondo, senza caricare la padella di troppi cibi per evitare l’abbassamento della temperatura. Quindi, dovrà essere salata all’ultimo istante, servita calda e mai coperta con piatti che favorirebbero il formarsi di umidità, nemico giurato di un fritto cotto a dovere. Per sapere se l’olio è abbastanza caldo, provate questo trucchetto di Spadellandia: adagiate in padella un pezzo di verdura, se viene a galla sfrigolando vivacemente è il momento giusto per mettere in campo la vostra Tempura di scampi e patatine. Un bocconcino tira l’altro… Chi si tira indietro?

Ricetta di Lia Pisano
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 25 febbraio 2024

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare