Petto d’anatra caramellato all’arancia

Petto d'anatra caramellato all'arancia
Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
15 min
Tempo di cottura
20 min
Tempi aggiuntivi
30 minuti di marinatura
Calorie a porzione
340 kcal
2
4.0/5

Indice dei Contenuti

Ingredienti

Dosi per

4 porzioni











● Con un coltello incidete la parte grassa dell’anatra, creando una serie di linee parallele.

● In una ciotola preparate una marinata mescolando la salsa di soia, il succo di metà delle arance e qualche fogliolina di prezzemolo; adagiatevi la carne e fatela marinare per 30 minuti.

● Trascorso il tempo previsto, scolate la carne, salatela e trasferitela in una padella fredda. Passatela sulla fiamma e fatela rosolare per circa 2 minuti sul lato con la pelle, giratela e cuocete altri 2 minuti. Eliminate il grasso che sarà fuoriuscito, rimettete la carne, quindi sfumate con l’aceto e incorporate la marinata.

● Proseguite la cottura per un paio di minuti, poi aggiungete il miele. Dopo circa 3 minuti togliete la carne dalla padella e proseguite la cottura della salsa per altri 5 minuti unendo il succo del lime; regolate il sapore, aggiungendo eventualmente altro miele o un pizzico di sale e spegnete.

● Fate insaporire l’anatra per 1 minuto nella salsina preparata, quindi servitela accompagnandola con le arance rimaste pelate al vivo, i germogli di soia e la rucola pulita e lavata.

Un tempo i secondi di carne erano considerati una rarità sulla tavola di tutti i giorni, dove prevalevano piatti unici poveri come le zuppe di legumi, ma oggi che la carne viene gustata in qualsiasi giorno della settimana, si ha bisogno di idee creative per variare il repertorio di secondi di carne. Facile e gustoso, il Petto d’anatra caramellato alla soia, è un vero e proprio jolly della cucina dietetica. Potete realizzare un secondo piatto di carne da veri intenditori, senza un eccessivo investimento di energie, inoltre con pochi e semplici ingredienti otterrete un piatto delizioso e light. Quando i mariti brontolano, i figli strillano, gli amici si presentano senza preavviso, si ha bisogno di una ricetta per reinventare il solito taglio di carne, che sia nutriente ma al contempo stuzzichi il palato. Semplice ma delicato, adatto a tutta la famiglia ma anche raffinato all’occorrenza, il Petto d’anatra caramellato alla soia è adattissimo per tutti gli amanti della tradizione rustica italiana, rivisitata con un piglio di originalità. Ultima dritta di Spadellandia: se vi è possibile, acquistate carne che provenga da animali allevati a terra e alimentati con mangimi vegetali e biologici.

I consigli di Margherita

● Pelare al vivo le arance (e gli agrumi in generale) significa togliere sia la scorza che tutta la parte bianca e le pellicole che rivestono ogni spicchio. La prima cosa da tagliare via sono le due calotte dell’agrume, superiore e inferiore. Con un coltellino affilato tagliate tutto il resto della scorza, compresa la parte bianca, con movimenti dall’alto in basso: avrete così tutta la parte esterna degli spicchi senza la pellicola. Infilate il coltellino tra polpa e membrana degli spicchi, ruotatelo dall’altra parte e staccherete così lo spicchio “nudo”. Mentre effettuate queste operazioni tenete sotto il frutto una ciotola, così raccoglierete il succo che unirete alla salsa dopo che vi avete fatto insaporire l’anatra.

Ricetta di Margherita Pini
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 24 febbraio 2024

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare