Canederli allo speck

Canederli allo speck
Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
30 min
Tempo di cottura
15 min
Tempi aggiuntivi
30 minuti di riposo
Calorie a porzione
515 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
30 min
Tempo di cottura
15 min

Ingredienti

Dosi per

4 porzioni











Per il sugo



• Lasciate ammorbidire il pane sbriciolato e senza crosta nel latte, coprite e tenete da parte mescolandolo delicatamente ogni tanto.

• Pulite gli scalogni e tritateli.

• Tagliate lo speck a dadini e teneteli da parte.

• In una padella scaldate il burro quindi lasciatevi rosolare lo speck per circa 4 minuti, unite lo scalogno e fatelo dorare per altri 4 minuti, finché non sarà appassito, quindi spegnete il fuoco.

• Strizzate il pane e ponetelo in una ciotola, aggiungete lo speck e lo scalogno con il burro e mescolate il tutto.

• Unite al composto le uova leggermente sbattute con un pizzico di noce moscata, la salvia tritata, la farina e regolate di sale e pepe. Amalgamate il composto con le mani sino ad ottenere un impasto sodo.

• Con le mani bagnate formate delle palline della grandezza di un mandarino, ponetele via via su un piatto e lasciatele riposare per circa mezzora.

• Preparate il condimento. Scaldate il burro in un pentolino, unite lo scalogno tritato finemente e fatelo appassire per 4-5 minuti, aggiungete la salvia lasciate ancora sul fuoco per un paio di minuti, spegnete e tenete da parte.

• Mettete a bollire abbondante acqua salata, quindi calatevi i canederli con attenzione e fateli cuocere per circa 15 minuti, finché non verranno a galla, quindi prelevateli con una schiumarola.

• Adagiate i canederli nei piatti, conditeli con il burro, lo scalogno e le foglie di salvia e servite.

Canederli allo speck : I Canederli allo Speck sono un piatto classico delle regioni alpine, caratterizzato dalla combinazione di sapori rustici e saporiti. Preparati con pane ammorbidito nel latte e arricchiti con cubetti di speck croccante e scalogno rosolato in burro dorato, questi gnocchi sono un vero piacere per il palato. Una volta formate le palline, vengono cotte in acqua salata fino a quando non galleggiano, pronte per essere condite con una salsa burrosa aromatica preparata con scalogno e salvia. Il risultato è un piatto confortante e ricco, perfetto per deliziare i palati in cerca di autenticità montana.

Prosciutto crudo tipico dell’Alto Adige

Lo speck, protagonista dei Canederli allo speck, è un prosciutto crudo tipico dell’Alto Adige, affumicato con legno di faggio o abete che gli conferisce il suo caratteristico sapore affumicato e aromatico, che si sposa alla perfezione con i canederli.

I consigli di Francesca

Come conservare i canederli allo speck crudi

Conservateli in un contenitore ermetico, questo aiuterà a mantenere la freschezza. Riponeteli in frigo tra i 2°C e i 4°C per 1 o 2 giorni.

Rendere i canederli più saporiti

Potete cuocere i canederli in un buon brodo, questo rendenderà il piatto ancora più gustoso e appagante.

Lasciatevi tentare delle altre ricette di gnocchi alpini!

 

Ricetta di Francesca Cavallo
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare