Torta al cacao con yogurt e amarene

Torta al cacao con yogurt e amarene
Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
25 min
Tempo di cottura
40 min
Tempi aggiuntivi
4 ore di riposo
Calorie a porzione
540 kcal
4
4.5/5

Indice dei Contenuti

Ingredienti

Dosi per

1 torta da 8 porzioni







Per la farcitura






● Tagliate il burro a pezzetti perché si ammorbidisca più velocemente e lasciatelo fuori dal frigo almeno mezzora.

● Lavorate il burro ormai morbido a crema insieme allo zucchero e con un pizzico di sale, usando le fruste elettriche; aggiungete le uova, una alla volta, continuando a frullare. Setacciate la farina con il cacao e il lievito e incorporateli al composto, poco alla volta.

● Imburrate una teglia di 20 x 28 cm, versatevi il composto, livellatelo e trasferitelo in forno già caldo a 180°C (funzione statica) per 40 minuti circa. Quando la torta è cotta, sfornatela e aspettate qualche minuto; toglietela dallo stampo e fatela raffreddare.

● Lasciate i fogli di gelatina in ammollo in acqua fredda.

● Ora occupatevi della farcitura. Fate scaldare la panna in un pentolino, ma senza arrivare a ebollizione. Scolate e strizzate la gelatina, poi unitela alla panna mescolando con una frusta, finché si sarà sciolta; travasate quindi il composto in una ciotola abbastanza grande.

● Mescolate lo yogurt e lo zucchero a velo; poi uniteli a filo alla panna, mescolando sempre con una frusta a mano, fino a ottenere una crema vellutata. Mettetela da parte e fatela intiepidire, senza che si addensi troppo.

● Tagliate a metà in orizzontale la torta fredda; adagiate uno dei rettangoli ottenuti in uno stampo di alluminio della stessa misura. Spalmatene la superficie con un velo di crema, sovrapponete l’altro rettangolo e farcitelo con il resto della crema. Quindi distribuite le amarene e premete facendole sprofondare nella crema.

● Preparate la gelatina da copertura seguendo le indicazioni riportate sulla confezione, distribuitela sulla torta e riponetela in frigo per almeno 4 ore.

● Prima di servire la torta, passate il coltello lungo il bordo dello stampo in alluminio, tagliatene poi gli angoli e abbassatene i lati. Fate scivolare la torta sul vassoio da portata, con molta attenzione e aiutandovi con un mestolo piatto.  

Quante torte squisite e sfiziose, semplici, economiche e veloci, si possono preparare con il forno? La Torta al cacao con yogurt e amarene è una di queste! In passato i dolci erano in tavola solo nelle feste importanti, la domenica, nelle ricorrenze speciali (Pasqua, Natale), e venivano preparati con pochi e semplici ingredienti della dispensa. Oggi, che sono diventati una presenza quotidiana sulla tavola di adulti e bambini (dolcetti, merendine, ecc.), è bello riscoprire il gusto delle torte classiche della tradizione, di quei dolci genuini e ricchi che non hanno nulla da invidiare ai dessert della più raffinata pasticceria, non passano mai di moda, e soprattutto non contengono conservanti o coloranti! La Torta al cacao con yogurt e amarene è un dolce preparato al forno che non vi stancherà mai: soffice e golosissimo, è ottimo per il risveglio della colazione, o per la merenda dei bambini che ne vanno ghiotti. Si presta ottimamente per rallegrare, insieme a un buon tè o una cioccolata bollente, un pomeriggio con gli amici. Se siete in cerca di un’idea golosa per la festa di compleanno dei vostri bambini, la Torta al cacao con yogurt e amarene fa sicuramente per voi: decoratela sbizzarrendovi con la fantasia, e coinvolgendo i più piccoli che si divertiranno a personalizzare il loro dolce preferito con scaglie di cioccolato, granella di nocciola, codette colorate. E la festa del gusto abbia inizio! 

I consigli di Carla

● Potete ammorbidire e insaporire questa torta con una bagna, che è un liquido zuccherino aromatizzato alla frutta o al liquore. Procedete in questo modo: fate bollire a fuoco dolce, per 10 minuti, 100 ml di succo d’arancia, 100 ml di acqua, 300 g di zucchero, un pizzico di cannella in polvere e una stecca di vaniglia aperta, compreso il suo interno di semini e polpa nera; potete aggiungere anche altre spezie, o sostituirle con altre di vostro gradimento. Spegnete e lasciate in infusione per circa 12 ore, alla fine filtrate lo sciroppo e tenetelo in frigo, dove si può conservare anche per un paio di mesi, chiuso in una bottiglia o in un barattolo in vetro. Quando volete usare la bagna, prelevatene una parte e diluitela sciogliendo 1 parte di sciroppo e con 3 parti di acqua. Se volete renderla alcolica, aggiungete un paio di cucchiai del liquore che preferite. Per bagnare una torta non esiste un’indicazione precisa ma dovete provare secondo il vostro gusto e la consistenza della torta cotta.

Ricetta di Carla Marchetti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 25 febbraio 2024

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare