Pignolata glassata

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
40 min
Tempo di cottura
15 min
Tempi aggiuntivi
3 ore di riposo
Calorie a porzione
440 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
40 min
Tempo di cottura
15 min

Ingredienti

Dosi per

1 torta da 8 porzioni








Per la glassa al limone



Per la glassa al cioccolato


  1. Lasciate ammorbidire il burro fuori dal frigo. Grattugiate la scorza del limone (conservate il frutto da parte).
  2. Setacciate la farina in una ciotola capiente, poi aggiungete lo zucchero, le uova, il limoncello, la scorza di limone, un pizzico di sale e il burro morbido a pezzettini.
  3. Amalgamate gli ingredienti con la punta delle dita, poi lavorate il composto qualche minuto, trasferitelo sul piano di lavoro e impastate finché sarà omogeneo, liscio e morbido. Formate una palla e schiacciatela, rivestitela con la pellicola alimentare e mettetela in frigo per un’ora.
  4. Arrotolate ora dei pezzetti di impasto fino a formare dei cilindretti dello spessore di circa 1 cm e tagliateli a pezzettini di 1 cm (come fossero piccoli gnocchi).
  5. Scaldate abbondante olio di semi in una padella dai bordi alti (fino a 170°C circa) e cuocete pochi pezzetti di impasto alla volta, girandoli ogni tanto così che si coloriscano in modo omogeneo. Dopo 3-4 minuti saranno dorati, prelevateli con una schiumarola e adagiateli su carta assorbente, quindi fateli raffreddare.
  6. Preparate la glassa bianca. Spremete il limone usato per l’impasto e filtratene il succo.
  7. In una ciotola capiente montate l’albume con le fruste elettriche, quindi iniziate ad aggiungere poco alla volta lo zucchero a velo setacciato e un cucchiaino del succo di limone. La glassa dovrà essere morbida e fluida, nel caso aggiungete ancora zucchero a velo o succo.
  8. Versate nella glassa bianca metà dei dolcetti fritti e girateli per ricoprirli bene, poi metteteli sul vassoio, formando metà ‘cupola’.
  9. Dedicatevi alla glassa al cioccolato. Tritate grossolanamente il cioccolato e scioglietelo a bagnomaria insieme al burro. Fatelo appena intiepidire, poi versatevi il resto dei dolcetti e mescolate. Trasferite i dolcetti scuri accanto agli altri bianchi, completando la ‘montagna’.
  10. Fate riposare la pignolata per 2 ore, in frigo se la temperatura è alta, poi servitela.

La Pignolata glassata messinese è un dolce buonissimo e molto scenografico. Goloso e ricco, questo dessert può essere servito per come finale jolly per i pranzi con gli amici, quando si ha bisogno di un tocco di dolce golosità. Inno al gusto, alla bellezza e con un profumo irresistibile, la Pignolata glassata messinese può essere il dessert ideale per celebrare una ricorrenza o una festa speciale. Quindi, cosa aspettate? Correte a preparare la Pignolata glassata messinese e vi leccherete i baffi a ogni morso: impossibile resistere alla tentazione di un dolce così buono con il quale farete colpo sicuro sui vostri invitati, grandi e piccini che siano!

I consigli di Carla

• Come liquore per l’impasto potete usare anche grappa o Strega.

Ricetta di Carla Marchetti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 20 maggio 2024

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare