Crostata di albicocche, mandorle e miele

Crostata di albicocche, mandorle e miele
Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
20 min
Tempo di cottura
40 min
Calorie a porzione
400 kcal
9
4.8/5

Indice dei Contenuti

Ingredienti

Dosi per

1 crostata da 10 porzioni
  • Pasta frolla

  • Pasta frolla light


  • Per la farcitura









    ● Distribuite sul panetto di frolla un po’ di farina e tiratelo allo spessore desiderato (circa 1 cm), quindi foderatevi uno stampo per crostate (24 cm di diametro) imburrato e infarinato. 

    ● Bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta, coprite la frolla con carta da forno, versatevi dei legumi secchi e infornate a 180°C per 15 minuti circa, finché sarà leggermente croccante.

    ● Riducete in polvere con il mixer le mandorle intere, finché saranno polverizzate; frullate a scatti, in modo da non far fuoriuscire l’olio: per evitarlo potete aggiungere alle mandorle un po’ dello zucchero previsto.

    ● Sciogliete a bagnomaria il burro; una volta tiepido amalgamatelo alla farina e alla polvere di mandorle usando una frusta a mano. Unite lo zucchero, incorporate le uova, una alla volta, completate con il miele e con il rum e mescolate bene, sempre con la frusta.

    ● Lavate con cura le albicocche, dividetele a metà, privatele del nocciolo e riducetele a spicchi. 

    ● Sfornate la crostata, eliminate legumi e carta e versate la crema sulla frolla; guarnite con gli spicchi di albicocche e con le mandorle a lamelle rimettete in forno a 180°C per altri 25 minuti.

    ● Togliete la crostata dal forno e aspettate che si sia raffreddata; toglietela dallo stampo con attenzione e appoggiatela sul vassoio da portata. Usando una spatola piatta e sottile staccate dal fondo la carta e sfilatela delicatamente, quindi servite la crostata.

    Oggi, che la voglia di tradizione e genuinità è sempre più diffusa, le crostate sono uno dei dolci da forno più richiesti e apprezzati da grandi e bambini, oltre a essere un dolce classico della tradizione senza tempo e dal sapore ineguagliabile! Preparate rigorosamente con ingredienti naturali e una base di pasta frolla, le crostate, in tutte le loro varianti, sono perfette per trasformare la colazione in un dolce risveglio. Del resto, una colazione non è una colazione se non c’è un dolce goloso rigorosamente fatto in casa che ci aspetta sulla tavola. La Crostata di albicocche, mandorle e miele, accompagnata da un bicchierone di latte, da una spremuta di arancia o da un bel caffè di orzo è una vera e propria delizia. Ma potete gustare la vostra sfiziosa Crostata di albicocche, mandorle e miele come fine pasto da condividere in famiglia, oppure servirla per una festa di compleanno, per una merenda dei bambini o per un’occasione speciale. Questo must della tradizione, che ricorda i sapori di una volta, i diari di ricette della nonna e le loro cucine, profumate e accoglienti, è un dessert dolce classico ma intramontabile, ideale quando si ha voglia di coccolarsi un po’ e la voglia di dolce ha il sopravvento. Inoltre, essendo un dessert facilissimo, può salvare nelle emergenze, dato che con una frolla già pronta il dolce è già quasi pronto! Il risultato è comunque assicurato: una Crostata di albicocche, mandorle e miele deliziosa e soffice, un vero inno alla bontà!

    I consigli di Rossana

    ● Sostituite metà dose di albicocche con la stessa quantità di susine: il gusto leggermente aspro di queste ultime conferirà un sapore insolito e particolare a questa crostata. Se i frutti usati sono molto liquidi, spolverizzate la crema con biscotti grossolanamente tritati, che assorbiranno l’umidità emessa dalle susine.

    ● Per rendere la torta adatta ai bambini potete sostituire il rum con del Marsala secco. E comunque l’alcol evapora in cottura e quindi è un dolce per tutta la famiglia.

    Ricetta di Rossana Secchi
    {{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
    {{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
    {{ options.labels.newReviewButton }}
    {{ userData.canReview.message }}

    Le ricette del giorno 23 febbraio 2024

    Lista della spesa

    Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare