Crepes con ricotta e pesche

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
20 min
Tempo di cottura
15 min
Tempi aggiuntivi
30 minuti di riposo
Calorie a porzione
465 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
20 min
Tempo di cottura
15 min

Ingredienti

Dosi per

4 porzioni
  • Impasto per Crepes gluten free

  • Per le crepes





    Per il ripieno




    Per guarnire

    1. Preparate l’impasto per le crêpes. Sbattete le uova con una presa di sale. A parte diluite la farina con il latte, che verserete a filo per non creare grumi, mescolando sempre con una frusta a mano. Unite le uova al composto di farina e latte, poco alla volta e mischiando bene. Fate riposare la pastella per 30 minuti in frigo, coprendo il contenitore con la pellicola alimentare.
    2. Intanto preparate la farcitura. Lavate il limone e grattugiatene la scorza. In una terrina setacciate la ricotta, unite lo zucchero e la scorza del limone, mescolando con una frusta a mano, fino a ottenere una crema omogenea.
    3. Dedicatevi ora alla cottura delle crêpes. Ungete una padella antiaderente con un filo d’olio, fatela riscaldare, poi versate una piccola quantità di pastella, distribuendola in modo uniforme. Quando la superficie della crêpe sarà dorata, voltatela e cuocetela dall’altro lato. Ripetete il procedimento per le altre crêpes, dopo aver sempre rimescolato il composto.
    4. Spalmate sulla metà di ciascuna crêpe la crema a base di ricotta, e sull’altra metà la confettura di pesche; arrotolatele longitudinalmente in modo che si vedano entrambe le farce. Guarnitele spolverizzandole con lo zucchero a velo setacciato, quindi gustatele calde.

    Le Crepes con ricotta e pesche… Come resistere a questa golosa tentazione? Lo street food per eccellenza, che per tradizione deve finire attaccato alla cappa sopra al fornello, almeno due volte prima di “volare” in aria a dovere, ricadendo poi in padella da un’altezza di almeno 15 centimetri, è in realtà uno dei dessert più facili da preparare. Le Crepes con ricotta e pesche sono dolci, low cost e veloci, adatte per essere gustate a merenda, come dessert o spuntino, in compagnia di amici o in occasioni speciali. La forma? A mezza luna, ma anche a triangolo, arrotolata o en pannequet. La leggenda che sta dietro all’invenzione della famosa cialda che ha fatto impazzire il mondo, la fa nascere in Francia, nel periodo medievale, quando Papa Gelasio, un uomo di grande carità, per sfamare i pellegrini francesi giunti a Roma per la festa della Candelora dopo un lungo viaggio, ordinò che dalle cucine vaticane si portassero uova e farina in quantità. Venne creato un impasto che poi sarebbe stato cotto su piastre roventi dando vita alle prime rudimentali crepes. Dal V secolo a oggi, il successo delle crepes è stato un crescendo inarrestabile anche per la loro versatilità: partendo dalla preparazione base, possono essere trasformate e farcite in mille modi e impiegate in una miriade di preparazioni dolci e salate, veloci e sfiziose, raffinate e rustiche. Forse per questo le Crepes sono un piatto diffuso ovunque nel mondo. Comunque, per preparare delle ottime Le Crepes con ricotta e pesche procuratevi la padella apposita, bassa e con un diametro giusto, inoltre accertatevi che l’impasto sia omogeneo e privi di grumi. In Francia un tempo si usava esprimere un desiderio quando si voltava una crêpe nella padella. Cosa aspettate a esprimere il vostro? crêpes

    I consigli di Rossana

    • Per girare le crêpes esiste un sistema piuttosto veloce e sicuro. Quando vedete che il bordo della crêpe diventa appena dorato, provate a sollevarne una parte: se si alza facilmente, basta che lo prendiate con la punta delle dita o con una spatolina lunga e piatta e voltate subito la crêpe cercando di non romperla.

    • L’impasto delle Crepes non deve essere troppo liquido ma nemmeno troppo sodo. L’impasto deve subito espandersi una volta versato nella padella quindi se vi sembra troppo sodo aggiungete del latte.

    • Se nel vostro impasto sono presenti dei grumi usate delle fruste elettriche o filtratelo usando un colino per eliminarli.

    ● Per rendere più saporito il ripieno, sostituite metà dose di ricotta con la stessa quantità di mascarpone e aggiungetevi, per 4 persone, 20 g di mandorle macinate grossolanamente.

    Ricetta di Rossana Secchi
    {{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
    {{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
    {{ options.labels.newReviewButton }}
    {{ userData.canReview.message }}

    Le ricette del giorno 21 aprile 2024

    Lista della spesa

    Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare