Cannoli fritti alla crema diplomatica

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
40 min
Tempo di cottura
20 min
Tempi aggiuntivi
1 ora di riposo
Calorie a porzione
505 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
40 min
Tempo di cottura
20 min

Ingredienti

Dosi per

1 vassoio da 6 porzioni









Per la crema







Per la decorazione

  1. Setacciate la farina e il cacao sulla spianatoia, disponeteli a fontana e versatevi al centro il Marsala e l’uovo (cui avrete tolto un po’ di albume che servirà dopo); sbattete appena i liquidi con la forchetta e aggiungete l’aceto, lo zucchero, un pizzico di sale e il burro fuso. Lavorate con le mani finché tutti gli ingredienti saranno ben amalgamati e avrete ottenuto un impasto consistente. Avvolgetelo con la pellicola alimentare e fatelo riposare per un’ora a temperatura ambiente.
  2. Intanto preparate la crema pasticcera che vi servirà per la crema diplomatica. Ponete dei pezzi della scorza del limone (senza la parte bianca, che è amara) in una pentola abbastanza larga, versate il latte e portate quasi a ebollizione a fuoco basso.
  3. Mettete in una ciotola lo zucchero e i tuorli, montateli con le fruste finché il composto risulta chiaro e lo zucchero si è ben sciolto; poi unite l’amido di mais e mescolate con una spatola piatta, in modo da non formare grumi.
  4. Appena il latte sta per bollire, versate al centro della pentola il composto di uova, zucchero e farina, usando la spatola piatta per recuperarlo tutto dalla ciotola. Alzate la fiamma e aspettate che il latte bolla (schiumerà nella parte esterna) e inizi nella parte centrale a fare come degli sbuffi. Girate velocemente con la frusta a mano, la crema si addenserà immediatamente e dopo pochi secondi sarà già pronta e senza grumi. Versatela subito in un contenitore largo, appoggiate direttamente sulla superficie la pellicola alimentare e trasferite in congelatore. Quando si è appena intiepidita, togliete le scorze e passatela nel frigo perché si raffreddi bene.
  5. Iniziate a preparare i cannoli. Riprendete l’impasto e stendetelo in una sfoglia molto sottile. Ritagliatevi dei cerchietti di circa 10 cm di diametro e appoggiate il cilindretto apposito in alluminio (o in acciaio) al centro di ognuno di essi. Arrotolate la pasta in modo da far combaciare due parti opposte e attaccatele spennellandole con un po’ di albume: non fate colare l’albume sul cilindro, ci si potrebbe incollare la pasta mentre la friggete. Fate in modo che anche la pasta non sia troppo aderente al cilindro, perché in cottura il cannolo si gonfia e dopo potrebbe essere difficile estrarre il cilindro.
  6. Friggete i cannoli così confezionati in abbondante olio caldo (ma non deve fumare), pochi alla volta. Quando saranno dorati in modo uniforme, toglieteli con la schiumarola e fateli intiepidire su un foglio di carta assorbente. Estraete quindi i cilindri, pigiandoli e ruotandoli leggermente, ma fate attenzione a non rompere il guscio cotto.
  7. Poco prima di servirli (al massimo un’ora) preparate il ripieno dei cannoli. Intanto montate la panna fredda con le fruste elettriche in una ciotola (tutto tenuto in frigo per un’oretta), a metà unite lo zucchero a velo e finite di montare.
  8. Preparate adesso la crema diplomatica. Tirate fuori la crema pasticcera dal frigo, aggiungetevi 2 cucchiai della panna che avete appena montato e mescolate bene con una spatola, così da ammorbidire il composto. Unite il resto della panna poco alla volta e molto delicatamente, dal basso verso l’alto, sempre con la spatola: otterrete una crema morbida ma ben consistente.
  9. Usando un cucchiaino (o meglio una tasca da pasticceria con bocchetta larga e liscia) farcite i cannoli ormai freddi e appoggiateli via via su un vassoio.
  10. Sciogliete il cioccolato a bagnomaria (o al microonde), e con questo decorate a piacere; fate solidificare i decori e servite.

Cannoli Fritti alla Crema Diplomatica: per chi ancora non conosce i cannoli siciliani, vi invitiamo a provare una vera delizia che incarna l’essenza della maestria culinaria dell’isola.  I Cannoli Fritti alla Crema Diplomatica sono una rivisitazione speciale del tradizionale cannolo siciliano, e offrono un mix di sapori e consistenze che sicuramente delizierà il palato.

Crema Diplomatica: una farcia che delizia il palato

Nell’ampio panorama della pasticceria internazionale, poche preparazioni si ergono con la stessa eleganza e raffinatezza della Crema Diplomatica. Questa deliziosa preparazione è a base di crema pasticcera arricchita con panna montata, spesso aromatizzata con vaniglia e talvolta arricchita con un tocco di liquore come rum o Grand Marnier. Questa combinazione equilibrata di ingredienti regala ai Cannoli Fritti alla Crema Diplomatica una consistenza vellutata e un sapore avvolgente che conquista il palato già al primo assaggio.

I consigli di Carla

Come evitare grumi nella Crema Pasticcera

Assicuratevi di mescolare continuamente la crema pasticcera durante la cottura e di versare lentamente il latte caldo sul composto di uova e zucchero, mescolando costantemente. Inoltre, setacciare l’amido di mais prima dell’uso può aiutare a prevenire la formazione di grumi.

Risolvere la compattazione della Crema Pasticcera

Se la crema pasticcera risulta troppo compatta una volta raffreddata, non preoccupatevi. Basta mescolarla energicamente con una frusta a mano o uno sbattitore per renderla di nuovo morbida e cremosa. Questo semplice trucco vi permetterà di riportare la crema alla consistenza desiderata, garantendo un risultato perfetto per farcire i vostri cannoli fritti alla crema diplomatica.

Quando farcire i Cannoli Fritti alla Crema Diplomatica

Dovete farcire i Cannoli alla Crema Diplomatica subito prima di servirli, in modo da mantenere croccante la pasta. Se invece dovete farcirli prima, è necessario spennellare l’interno del cannolo con cioccolato sciolto a bagnomaria, per renderlo impermeabile all’umidità del ripieno.

Dolci con la Crema Diplomatica per ogni occasione

Bignè alla crema diplomatica

Millefoglie

Millefoglie con crema al limone

Ricetta di Carla Marchetti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 22 maggio 2024

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare