Il brodo vegetale perfetto e come conservarlo

Il brodo vegetale perfetto e come conservarlo
Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
15 min
Tempo di cottura
40 min
Tempi aggiuntivi
30 minuti di decantazione
3
4.7/5

Indice dei Contenuti

Ingredienti

Dosi per

1 porzione











• L’acqua di partenza dovrà essere rigorosamente fredda. La nostra pentola sarà alta e cilindrica.

• Le verdure dovranno essere fresche e di stagione; si possono utilizzare anche parti che abitualmente scartiamo, come le foglie di cipollotti, del sedano, del porro, i gambi del prezzemolo, ma mai appassite. I tagli delle verdure non dovranno mai essere minuti, per non intaccare il colore del brodo, rigorosamente paglierino. Le verdure saranno: molta costa di sedano verde e poche foglie; carota mondata dalle estremità; cipolla, o scalogno, che possono essere steccati con chiodi di garofano; porri o gambi di cipollotto; verdure di stagione come zucca, zucchine, sedano rapa, finocchi, e infine erbe aromatiche fresche come cerfoglio e prezzemolo. Attenzione alle verdure che danno molto sapore (verza, cavolo cappuccio, cavolo nero, asparagi, finocchi): adoperatele solo se non state preparando un brodo di base. Semaforo verde per aglio, pepe bianco in grani e foglie di alloro, che donano freschezza! Se proprio non volete rinunciare al pomodoro potete aggiungerne uno o due di quelli essiccati.

• I pomodori saranno rigorosamente tagliati a metà; le patate sbucciate, lavate e tagliate a metà; carote e zucchine, mondate e lavate, dovranno essere tagliate in sei parti. 

• La fiamma all’inizio dovrà essere sostenuta ma, raggiunta l’ebollizione, dovrà essere abbassata. Sì al coperchio in cottura. No all’aggiunta di olio o dado.

• Dopo la cottura, che sarà nell’ordine di 40 minuti, è d’obbligo lasciar decantare il brodo per circa 30 minuti: così le impurità rimarranno sul fondo della pentola. Filtratelo poi con un colino a maglie strette. Servitelo con delle erbette come cerfoglio e prezzemolo.

Il brodo vegetale perfetto e come conservarlo: è una delle basi più importanti in cucina, ancora più buono e salutare se escludiamo il dado.

I consigli di Valentina

• Conservatelo in frigorifero per non più di 4 giorni o congelatelo in singole porzioni da usare all’occorrenza (ottimi i cubetti di ghiaccio, un bicchiere di plastica o un barattolo di vetro, che non dovrete riempire fino all’orlo). In congelatore si conserva per circa 3 mesi.

• Il brodo vegetale si può arricchire con l’alga giapponese kombu, che ne esalta la sapidità, ricca di iodio. Provate anche il pepe rosa al posto di quello bianco.

Ricetta di Valentina Mosco
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 01 marzo 2024

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare