Grissini

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
30 min
Tempo di cottura
15 min
Tempi aggiuntivi
1 ora di lievitazione
Calorie a porzione
275 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
30 min
Tempo di cottura
15 min

Ingredienti

Dosi per

1 teglia da 6 porzioni







  1. Fate intiepidire l’acqua e mettetene metà circa in una ciotolina. Aggiungete il malto d’orzo, sbriciolatevi il lievito e fateli sciogliere girando con un cucchiaino.
  2. Setacciate la farina 0 in una ciotola capiente, formate la fontana e versatevi l’acqua con il lievito, il resto dell’acqua e iniziate a impastare.
  3. Quando gli ingredienti si saranno amalgamati, ponete il composto sulla spianatoia, aggiungete l’olio, un cucchiaio alla volta, e fatelo assorbire sempre impastando.
  4. Dopo qualche minuto unite il sale, e continuate a lavorare a lungo, finché otterrete un impasto morbido, liscio e omogeneo.
  5. Spolverizzate la spianatoia con farina di semola, date all’impasto la forma di un rettangolo e poi piegatelo in tre, per 3-4 volte, schiacciandolo con i palmi delle mani. Alla fine formate sempre un rettangolo, spolverizzatelo di semola, copritelo con la pellicola e con un telo pulito e fatelo lievitare per un’ora circa, sempre in un posto tiepido.
  6. Accendete il forno e portatelo a 200°C, funzione statica. Foderate la placca del forno con l’apposita carta.
  7. Riprendete la pasta ma non lavoratela. Con un coltello tagliatene dei pezzetti (dovranno essere circa 15 g), passatene uno nella semola e tiratelo delicatamente con le mani, fino a ottenere uno spessore di circa 5-6 mm.
  8. Appoggiate il cilindretto ottenuto sulla placca, poi procedete allo stesso modo fino a terminare l’impasto. Disponete i grissini abbastanza distanti tra loro.
  9. Infornateli e lasciateli cuocere circa 15 minuti, finché saranno dorati ma non troppo scuri, croccanti e friabili. Sfornateli e fateli raffreddare, quindi serviteli.

La ricetta dei Grissini Stirati che vi propone Spadellandia è una delle più sfiziose, delicate e gustose: grazie agli ingredienti semplici ma genuini che la compongono, conquisterà tutta la famiglia, bambini compresi! Come tutte le altre preparazioni fatte in casa non ha eguali, sia in termini di gusto che di genuinità. Potrete gustare i vostri Grissini Stirati, oltre che nei pasti del menu settimanale, per arricchire il cestino del pane con una preparazione dal sicuro effetto, in occasione di una cena raffinata o di un’occasione speciale! Oppure servite i Grissini Stirati per un brunch, un buffet in piedi, una festa di compleanno per bambini, una merenda, un picnic, accompagnati dai cibi che più amate. Armatevi di caraffa graduata per misurare l’acqua, di una spianatoia di legno o di un piano di marmo, di una scatolina per pulire il piano da incrostazioni di farina e.. di tanto entusiasmo! Fare i Grissini Stirati, oltre che un’attività culinaria, si può trasformare in un’utilissima pratica antistress!

I consigli di Carla

• I vostri grissini stirati si manterranno croccanti per 2-3 giorni, ben chiusi in un sacchetto di plastica per alimenti. Nel caso si inumidissero lo stesso, potete rimetterli in forno ventilato a 100°C per una decina di minuti, torneranno come nuovi!

Ricetta di Carla Marchetti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 20 maggio 2024

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare