Pancakes di patate

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
20 min
Tempo di cottura
35 min
Calorie a porzione
435 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
20 min
Tempo di cottura
35 min

Ingredienti

Dosi per

4 porzioni











• Lavate e lessate a vapore le patate (mettendole quando l’acqua è fredda) per circa 25 minuti calcolando da quando l’acqua bolle: verificate la cottura con uno stecchino, se necessario prolungatela anche di 5-10 minuti.

• Nel frattempo sbucciate le cipolle, tritatele finemente e mettetele in una ciotola con acqua fredda.

• Quando le patate sono cotte, pelatele, passatele con lo schiacciapatate in una terrina piuttosto grande e mescolatele subito con un mestolo.

• Mescolate velocemente i tuorli (conservate gli albumi in una ciotola a parte) con le patate appena intiepidite, usando sempre il mestolo; quindi aggiungete, poco alla volta, la farina setacciata insieme al lievito e, alla fine, unite le cipolle, scolate e asciugate bene.

• Mischiate con un mestolo, quindi versate il latte a filo, sufficiente a ottenere una pastella densa: potrà avanzarne un po’, questo dipende dal tipo di patata e dalla grandezza dei tuorli che avete usato. Alla fine salate e pepate.

• Montate a neve fermissima gli albumi, usando le fruste elettriche. Uniteli al composto di patate, amalgamandoli con un movimento della spatola dal basso verso l’alto, molto delicatamente per non smontarli troppo.

• Scaldate l’olio in una padella antiaderente e versate varie cucchiaiate del composto, formando dei dischi di circa 8 cm di diametro e alti circa 1 cm. Cuoceteli per 4 minuti, quando saranno dorati girateli con una paletta piatta e mandateli altri 4 minuti, finché saranno ben coloriti anche dall’altro lato. Continuate finché avrete finito il composto.

• Servite subito i pancakes di patate, spolverizzati con prezzemolo e aneto tritati, accompagnandoli con maionese.

Facile, gustosa e adatta ad ogni occasione, la ricetta dei Pancakes di patate è veramente sfiziosissima e molto leggera. Queste profumate frittelle di origine americana sono delle preparazioni soffici e golose, assolutamente da provare! I Pancakes di patate, veloci e a base di pochi ingredienti genuini, sono ottimi per un pranzo leggero e saporito, oppure per una merenda un po’ diversa dal solito. In queste occasioni li potrete preparare insieme ai bambini che saranno felici di improvvisarsi piccoli chef accompagnando questi Pancakes di patate con maionese o salse di loro gusto… Insomma, potete scatenare la fantasia e arricchire i vostri Pancakes di patate a piacere, per farli diventare vere e proprie tentazioni light. Qualche consiglio per la riuscita di questa ricetta: nella preparazione dei Pancakes di patate gli ingredienti dovranno essere di ottima qualità: se li sceglierete freschissimi, e vi accerterete che l’impasto dei vostri pancakes sia ben omogeneo, queste piccole delizie, belle da vedere e buone da mangiare, vi conquisteranno al primo morso! 

I consigli di Carla

• Se lo desiderate, potete preparare la maionese senza uovo. Un ingrediente che funziona perfettamente è il latte di soia, che contiene lecitina come il tuorlo; il procedimento è identico a quello della ricetta tradizionale. Per ottenere circa 400 g di maionese occorreranno: 120 ml di bevanda di soia al naturale fredda di frigo, il succo di mezzo limone, un cucchiaino di senape (solo se piace), un pizzico di curcuma che darà il colore, un pizzico di sale, 280-300 ml di olio (di semi se preferite un sapore più delicato, altrimenti usate pure olio extravergine, o un mix tra i due). Il metodo migliore è quello di usare il frullatore a immersione, perciò versate tutti gli ingredienti, meno l’olio, nel bicchiere del minipimer. Frullate per una ventina di secondi, poi iniziate a versare l’olio a filo molto lentamente. Questo è il momento cruciale, esattamente come per la maionese tradizionale: se all’inizio versate troppo olio tutto insieme, può impazzire, ma se seguite bene tutto il procedimento non avrete problemi. Il risultato sarà quasi identico alla maionese classica e lo potrete utilizzare per le stesse ricette; siccome è senza tuorlo, non ci saranno i problemi legati alla presenza dell’uovo crudo non pastorizzato. Si conserva in frigo per 2-3 giorni.

Ricetta di Carla Marchetti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare