Filetti di tonno ai porri e pesto di olive

Filetti di tonno ai porri e pesto di olive
Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
25 min
Tempo di cottura
20 min
Tempi aggiuntivi
30 minuti di riposo
Calorie a porzione
430 kcal
1
5.0/5

Indice dei Contenuti

Ingredienti

Dosi per

4 porzioni











• Versate in una ciotola il succo del limone filtrato e un pizzico della sua scorza grattugiata, il timo, un pizzico di sale e una spolverata di pepe appena macinato. Emulsionate gli ingredienti con una frusta a mano.

• Sciacquate le fette di tonno sotto un filo di acqua, poi asciugatele bene; appoggiatele su un vassoio, irroratele con l’emulsione e copritele con la pellicola alimentare. Lasciatele insaporire in frigo per circa mezzora, poi toglietele 10 minuti prima di prepararle.

• Pelate le patate e tagliatele a cubetti piccoli; lessateli in acqua leggermente salata per 8-10 minuti e scolateli.

• Nel frattempo mondate i porri senza eliminare del tutto la parte verde, poi tagliateli a rondelle sottili. Fateli appassire insieme all’aglio tagliato a fettine in un tegame antiaderente con un fondo di olio, a fiamma moderata per 7-8 minuti. Salate, pepate e unite poca acqua bollente quando necessario.

• Spegnete appena i porri saranno diventati abbastanza morbidi e mettetene da parte un paio di cucchiaiate. Aggiungete nel tegame le patate cotte e quindi frullate tutto, con un mixer a immersione, in modo da ottenere una sorta di purea; regolate di sale e tenete in caldo.

• Denocciolate le olive, frullatele nel mixer e mettetele in un ciotolino.

• Scaldate la griglia e, quando è calda, distribuitevi un pizzico di sale grosso; appoggiatevi le fette di tonno leggermente scolate e fatele cuocere a fiamma medio-alta per 3-4 minuti, senza muoverle. Quindi giratele e lasciatele sulla griglia altri 3 minuti circa, in modo che l’interno rimanga soffice e rosa.

• Appoggiate le fette di tonno su un letto di purea di porri e patate, decorate con i porri tenuti da parte, il ‘pesto’ di olive e servite immediatamente.

Noi di Spadellandia non vediamo l’ora di smentire il famoso detto che vede il pesce come alimento delicato da cuocere, difficile da comprare, facile da rovinare. E per convincere i più scettici e coloro che si spaventano facilmente di fronte a un menu “tuttopesce”, vi proponiamo questi Filetti di tonno ai porri e pesto di olive. Squisita e originale, questa ricetta non può mancare sulla tavola, sia nel menu settimanale, sia in quello delle grandi occasioni o delle Feste. I Filetti di tonno ai porri e pesto di olive sono oltretutto un vero e proprio toccasana se è vero che il loro ingrediente principe è infatti povero di grassi, risulta di facile digeribilità (2, 3 ore per i pesci molto magri) e presenta una gamma di vitamine minerali (fosforo, ferro, iodio) e acidi grassi polinsaturi che non si trovano facilmente negli altri cibi. Spadellandia vi invita a variare il tipo di pesce a seconda della stagione per provare versioni via via diverse di questa ricetta di mare e, se il tempo è poco, di optare per la qualità surgelata. Infine, per una versione raffinatissima dei Filetti di tonno ai porri e pesto di olive, vi consigliamo di condire questo piatto con del sale rosa dell’Himalaya, uno tra i più ricchi di oligoelementi e il meno raffinato in commercio. Potete servire i vostri Filetti di tonno ai porri e pesto di olive anche in pirofiline da porzione, per un’idea creativa “finger food”, il cibo da spilluzzicare in un buffet o apercicena. Buon appetito!

Ricetta di Carla Marchetti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 23 febbraio 2024

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare