Variegato Crema e Cioccolato

Variegato Crema e Cioccolato
Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
25 min
Tempo di cottura
49 min
Calorie a porzione
505 kcal
1
5.0/5

Indice dei Contenuti

Ingredienti

Dosi per

1 torta da 8 porzioni








Per la crema





  • Preparate la crema: ponete in una ciotola i tuorli, lo zucchero, l’amido di mais, il latte freddo e l’aroma di vaniglia. Con un minipimer a immersione frullate il tutto fino a ottenere un composto liscio e senza grumi.
  • Trasferite la miscela in una casseruola e, senza mai smettere di mescolare con una frusta a mano, portate a bollore e fate addensare la crema. Spegnete, coprite la superficie con della pellicola alimentare, per evitare che si formi la pellicina di superficie e lasciate raffreddare completamente.
  • Nel frattempo preparate l’impasto. Tritate il cioccolato con un coltello e fatelo sciogliere a bagnomaria.
  • Montate le uova con lo zucchero e un pizzico di sale con le fruste elettriche, finché avrete ottenuto un composto molto gonfio e chiaro.
  • Aggiungete a filo l’olio e il cioccolato ancora liquido, il latte e continuate a frullare a bassa velocità, per amalgamarli bene.
  • Setacciate poco alla volta la farina e il lievito sul composto, mescolando con una spatola delicatamente perché il composto non si smonti.
  • Versate l’impasto in una teglia da 26 cm di diametro precedentemente imburrata e infarinata, coprite con la crema e con una forchetta create delle onde in modo da mescolare i due impasti.
  • Cuocete la torta in forno preriscaldato a 180°C (modalità statica) per 40 minuti circa.
  • A cottura ultimata aspettate qualche minuto, poi togliete il dolce dallo stampo e fatelo raffreddare sulla griglia, prima di servire.

Variegato Crema e Cioccolato: una prelibatezza culinaria che incarna l’incontro perfetto tra la cremosità avvolgente della crema e l’intenso aroma del cioccolato, creando un connubio di sapori che delizia il palato in ogni morso. Con la sua consistenza vellutata e la ricchezza del cioccolato, il variegato crema e cioccolato si presenta come un’eccellenza gastronomica capace di soddisfare i desideri golosi di chiunque ami apprezzare la bontà di un dessert raffinato. Scopriamo insieme le sfumature di gusto e le sensazioni che caratterizzano questa deliziosa creazione da chef.

Storia del Dolce Striato 

La storia del variegato affonda le sue radici nel cuore della tradizione dolciaria italiana, dove la passione per i sapori intensi e la perfezione gastronomica si fondono in un’armonia di gusto indimenticabile. L’origine di questa prelibatezza risale a tempi antichi, quando i maestri cioccolatieri italiani iniziarono a sperimentare la combinazione di due ingredienti irresistibili: la crema e il cioccolato. Nel corso del tempo, il variegato  ha attraversato varie regioni d’Italia, assumendo caratteristiche uniche e adattandosi alle preferenze locali. Le pasticcerie hanno contribuito a perfezionare la ricetta, aggiungendo nuovi strati di complessità aromatica e presentazione estetica. Oggi, la storia di questo delizioso connubio di sapori continua a evolversi, con innovazioni e reinterpretazioni che mantengono viva la tradizione, mentre nuove generazioni di chef aggiungono il loro tocco personale a questo capolavoro dolciario. Il variegato crema e cioccolato rimane un’icona della dolcezza italiana, celebrando la ricca eredità gastronomica del paese e continuando a deliziare i palati con la sua squisita combinazione di sapori.

I consigli di Romina

Come deve essere la consistenza della crema?

La consistenza della crema dovrebbe essere liscia, densa e priva di grumi. Quando la crema è pronta, dovrebbe essere abbastanza spessa da aderire alla frusta o al cucchiaio, ma allo stesso tempo morbida e cremosa. Se sollevate la frusta dalla crema, questa dovrebbe formare una sorta di ‘nastro’ che si scioglie lentamente sulla superficie. L’obiettivo è ottenere una crema ben amalgamata e priva di grumi, che contribuirà a conferire una consistenza ricca e vellutata alla vostra torta.

Attenzione al diametro della teglia

Se non avete una teglia del diametro indicato (26 cm), potete utilizzare una teglia di dimensioni diverse. Tuttavia, è importante considerare che le dimensioni della teglia influenzano il tempo di cottura. Se utilizzate una teglia più piccola, la torta sarà più alta, e potrebbe richiedere un tempo di cottura leggermente più lungo. Se utilizzate una teglia più grande, la torta sarà più sottile e potrebbe cuocere più rapidamente. Controllate la cottura più frequentemente e regolate il tempo di conseguenza.

Altre idee golose da provare

Dare spazio alla creatività culinaria è un viaggio gustoso che vale la pena intraprendere! Sperimentate nuovi sapori con un soffice Plumcake alle pere, dove la dolcezza succulenta delle pere si fonde armoniosamente con la morbidezza dell’impasto. Se cercate un’esperienza sensoriale ancora più avvolgente, la Torta di ricotta all’arancia e cioccolato . E se volete restare su un dolce ‘striato’, provate il Cheesecake variegato yogurt e cioccolato e lasciatevi ispirare dalla magia della preparazione casalinga!

Ricetta di Romina Bartolozzi
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare