Crostata di crema e mandarini

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
25 min
Tempo di cottura
45 min
Tempi aggiuntivi
1 ora di raffreddamento + 2 ore di riposo
Calorie a porzione
710 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
25 min
Tempo di cottura
45 min

Ingredienti

Dosi per

1 crostata da 10 porzioni
  • Pasta frolla gluten free

  • Pasta frolla Vegan

  • Per l'impasto








    Per la farcitura










    1. Preparate la pasta frolla. Sul piano di lavoro disponete la farina setacciata a fontana; al centro ponete lo zucchero, un pizzico di sale, un pizzico di cannella, il burro freddo tagliato a pezzettini, la scorza del mandarino grattugiata (tenete il frutto da parte, servirà dopo) e i tuorli appena sbattuti. Con la punta delle dita mescolate farina e burro e poi via via tutti gli altri ingredienti, in modo da formare delle briciole. Compattatele velocemente, facendo attenzione a non lavorare troppo l’impasto. Formate una palla, schiacciatela, avvolgetela nella pellicola e mettetela in frigo per almeno un’ora.
    2. Sbucciate tutti i mandarini (quelli per la farcitura, e anche quello di cui prima avete grattugiato la scorza), eliminate con cura le pellicine bianche e ponete gli spicchi da parte.
    3. Preparate il ripieno al formaggio. Sbattete le uova in una ciotola con una frusta a mano pochi secondi, unite lo zucchero, un pizzico di sale e il formaggio quark; continuate a mescolare finché otterrete un composto omogeneo.
    4. Versate in un’altra ciotola il latte, la panna acida, l’olio, la scorza grattugiata del limone e miscelateli bene. Unitevi poco alla volta il preparato per budino, mescolando sempre con la frusta a mano per non formare grumi.
    5. Versate quest’ultima miscela, poco alla volta, nella ciotola del formaggio, zucchero e uova, usando sempre la frusta a mano per ottenere un composto liscio. Alla fine unite metà degli spicchi di mandarini usando una spatola per non sciuparli.
    6. Stendete la pasta frolla su un foglio di carta da forno, fino a formare un cerchio di circa 30 cm di diametro. Trasferite la frolla, aiutandovi con la carta, in uno stampo circolare a cerniera da 24 cm di diametro, con pareti abbastanza alte; fate aderire bene la frolla allo stampo e tagliate via la carta eccedente; bucherellate il fondo con i rebbi di una forchetta.
    7. Versate la crema di formaggio quark e mandarini nello stampo preparato, sulla base di frolla, poi distribuite gli spicchi di mandarino avanzati sulla superficie.
    8. Mettete il dolce in forno già caldo a 180°C (funzione statica) per 45 minuti circa, finché i bordi della crostata saranno dorati.
    9. Fate intiepidire la crostata, poi copritela con la pellicola alimentare e trasferitela in frigo per almeno 2 ore.
    10. Trascorso il tempo indicato togliete la parete a cerniera dallo stampo e fate scivolare la torta sul piatto da portata. Aiutandovi con un mestolo largo e piatto, staccate dal fondo la carta e sfilatela con attenzione. Servite subito la vostra crostata di crema e mandarini.

    Oggi, che la voglia di tradizione e genuinità è sempre più diffusa, le crostate sono uno dei dolci da forno più richiesti e apprezzati da grandi e bambini, oltre a essere un dolce classico della tradizione italiana senza tempo e dal sapore ineguagliabile! Preparate rigorosamente con ingredienti naturali e una base di pasta frolla, le crostate, in tutte le loro varianti, sono perfette per trasformare la colazione in un dolce risveglio. Del resto, una colazione non è una colazione se non c’è un dolce come questa Crostata di crema e mandarini che ci aspetta sulla tavola. La Crostata di crema e mandarini, accompagnata da un bicchierone di latte, da una spremuta di arancia o da un bel caffè di orzo bollente, è una vera e propria delizia. Ma potete gustare la vostra sfiziosa Crostata di crema e mandarini come fine pasto da condividere in famiglia, oppure servirla per una festa di compleanno, per una merenda o per un’occasione speciale. Questo must della tradizione, che ricorda i sapori di una volta, i diari di ricette della nonna e le loro cucine, profumate e accoglienti, è un dessert classico ma intramontabile, ideale quando si ha voglia di coccolarsi un po’ e la voglia di buono ha il sopravvento.

    I consigli di Carla

    • Questa ricetta è conosciuta in Germania con il nome di “Kasekuchen mit mandarinen”. Nella torta originale vengono usati i mandarini sciroppati, che da noi si trovano difficilmente. Se lo desiderate potete sostituire i mandarini freschi di questa ricetta con albicocche o pesche sciroppate, ben sgocciolate e asciugate con carta da cucina.

    Ricetta di Carla Marchetti
    {{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
    {{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
    {{ options.labels.newReviewButton }}
    {{ userData.canReview.message }}

    Le ricette del giorno 28 maggio 2024

    Lista della spesa

    Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare