Ciambella alle mandorle senza glutine

Ciambella alle mandorle senza glutine
Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
25 min
Tempo di cottura
40 min
Calorie a porzione
440 kcal
1
5.0/5

Indice dei Contenuti

Ingredienti

Dosi per

1 ciambella da 8 porzioni











Per la decorazione



• Tagliate la bacca di vaniglia per lungo e, con la lama del coltello, grattate via la polpa nera aromatica con i semini. Unitela allo zucchero in una ciotola capiente, aggiungete un pizzico di sale e le uova; montate tutto con le fruste elettriche, fino a ottenere un composto spumoso e chiaro.

• Sempre montando aggiungete poco alla volta l’olio e lo yogurt, poi unite la scorza grattugiata e il succo dell’arancia.

• Setacciate il preparato gluten free e il lievito, aggiungendoli poco alla volta e mescolando piano con una frusta a mano, senza stressare troppo il composto. Alla fine unite anche le mandorle tritate, sempre delicatamente.

• Versate il composto ottenuto in uno stampo da ciambelle (26 cm di diametro) unto con olio e infarinato leggermente con la maizena. Decorate la superficie cospargendovi le mandorle, un po’ di granella di zucchero e di zucchero semolato, poi mettete in forno già caldo a 180°C (funzione statica) e cuocete per circa 40 minuti.

• Sfornate la ciambella e aspettate che si sia intiepidita. Toglietela dallo stampo e appoggiatela su una gratella perché si raffreddi, quindi trasferitela su un vassoio e servitela.

Non tutte le ciambelle riescono con il buco… ma le soffici ciambelle preparate con le ricette di Spadellandia sicuramente sì: sono certificate! Non c’è niente di meglio che iniziare la giornata con un dolce profumato rigorosamente preparato in casa, con pochi e semplici ingredienti, per un concentrato giornaliero di dolcezza e bontà. Quanta nostalgia dei ricettari di una volta in cui le ricette di ciambelle non mancavano mai… quanto ci mancano i profumi che si sprigionavano dal forno delle nonne, angeli del focolare che non facevano mai mancare un goloso dolce sulla tavola… In cima alla lista dei dessert facili e veloci da preparare, per i menu di tutti i giorni, troviamo la Ciambella alle mandorle senza glutine, una ricetta semplice, gustosa e con pochi grassi, quindi ideale per essere servita ai bambini, per una prima colazione o una merenda pomeridiana sana ed energetica. La Ciambella alle mandorle senza glutine è un classico, un must delle preparazioni dolci: si tratta di un dessert rustico perfetto come inizio giornata, da trovarsi sulla tavola al risveglio. Può diventare però anche un irresistibile dolce da fine pasto, magari arricchita con una crema profumata alla frutta o alla vaniglia… E se il tempo è poco? Con uno strato leggero di crema o panna in mezzo e sopra, e della frutta fresca o sciroppata, la vostra Ciambella alle mandorle senza glutine sarà ancora più invitante! Fate in modo che siano i bambini a dare il primo morso… da veri provetti chef!

I consigli di Carla

 • L’impasto di questa ciambella è molto liquido, perciò è difficile che le mandorle non calino un po’ all’interno. Provate a tenerli in freezer per circa 20 minuti, poi infarinatele appena, mettetele in un colino e scuotetele benissimo per eliminare tutta la farina in più, ma un po’ affonderanno lo stesso. Oppure spennellate la superficie della ciambella con dell’uovo sbattuto insieme a poco latte, poi appoggiatevi sopra, molto delicatamente, le mandorle e lo zucchero della decorazione. Un altro metodo, ma c’è il rischio di pregiudicare la crescita della ciambella, è quello di distribuire le mandorle sulla superficie dopo circa 25-30 minuti di cottura: va tolta la ciambella dal forno per pochissimi secondi per distribuire le mandorle e poi rimessa subito all’interno.

Ricetta di Carla Marchetti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 24 febbraio 2024

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare