Pardulas

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
35 min
Tempo di cottura
30 min
Tempi aggiuntivi
8 ore e 30 minuti di riposo
Calorie a porzione
505 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
35 min
Tempo di cottura
30 min

Ingredienti

Dosi per

1 vassoio da 6 porzioni



Per la farcia








  1. Fate scolare la ricotta in un colino posto su una ciotola e ponetela in frigo, coperta, per circa 8 ore. Trasferitela a temperatura ambiente 30 minuti prima di iniziare la ricetta.
  2. Preparate la pasta. Sul piano di lavoro impastate la semola con lo strutto, aggiungendo acqua tiepida leggermente salata, tanta quanta ne serve per ottenere un impasto liscio e sodo. Ricopritelo con la pellicola alimentare e fatelo riposare a temperatura ambiente per mezzora.
  3. Dedicatevi al ripieno. Setacciate la ricotta scolata in una ciotola, aggiungete lo zucchero, la farina setacciata, la semola, l’uovo, la scorza grattugiata del limone e lo zafferano. Amalgamate bene il composto e mettetelo da parte.
  4. Spolverizzate il piano di lavoro con della semola e tirate la pasta in una sfoglia sottile con il matterello, quindi, usando un bicchiere, ritagliatevi dei dischi di circa 10 cm di diametro.
  5. Ponete al centro di ogni disco una pallina di ripieno, rialzate i bordi della sfoglia e praticate dei ‘pizzichi’ per formare dei ‘canestrini’.
  6. Adagiate i dolcetti su una teglia foderata con carta da forno, spennellate la superficie con del latte e cuocete in forno già caldo a 180°C (funzione statica) per 35-40 minuti circa.
  7. Quando il ripieno si sarà gonfiato e la superficie dorata, sfornate le pardule, fatele intiepidire e servitele. Sono buonissime anche a temperatura ambiente.

Le Pardule sarde (pardulas) sono deliziosi dolcetti sardi che non vi stancheranno mai: profumate e golosissime, sono ottime per il risveglio della colazione, o per la merenda dei bambini che ne vanno ghiotti. Se siete in cerca di un’idea golosa per celebrare le feste, le Pardule sarde (pardulas) fanno sicuramente per voi. Qualche consiglio per la riuscita di questa ricetta: nella preparazione delle vostre Pardule sarde (pardulas) la ricotta dovrà essere ben scolata; se volete renderle ancora più belle da vedere, potete anche spennellarle con del miele e decorarle con dei confettini colorati, comunque sia le Pardule sarde (pardulas) vi conquisteranno al primo morso! E la festa del gusto abbia inizio!

I consigli di Carla

• Potete sostituire lo strutto dell’impasto con la stessa dose di burro, la consistenza e il sapore saranno un po’ diversi, ma comunque ottimi.

Ricetta di Carla Marchetti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare