Bignè alla crema chantilly e fragole

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
30 min
Tempo di cottura
20 min
Tempi aggiuntivi
1 ora di riposo
Calorie a porzione
425 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
30 min
Tempo di cottura
20 min

Ingredienti

Dosi per

1 vassoio da 8 porzioni
Per i bignè





Per la crema







Per guarnire


  1. Preparate i bignè: in una casseruola portate a bollore l’acqua con il burro tagliato a pezzetti e un pizzico di sale. 
  2. Appena il burro si sarà sciolto, togliete dal fuoco e versate tutta insieme la farina già setacciata, mescolando con un cucchiaio.
  3. Rimettete la casseruola sul fuoco continuando a mescolare fino a quando il composto si staccherà dalle pareti formando una palla.
  4.  Spegnete, fate intiepidire e amalgamate le uova, uno alla volta, girando con una frusta a mano, e aggiungendo il successivo solo quando il precedente sarà ben incorporato.
  5. Foderate con carta apposita una placca da forno e trasferite l’impasto in una tasca da pasticcere con bocchetta liscia.
  6. Spremete l’impasto sulla teglia creandodelle ciambelline, poi cambiate la bocchetta della tasca con quella a stella e sovrapponetevi un altro giro di pasta.
  7. Cuocete i bignè in forno preriscaldato a 180°C (modalità statica) per 20 minuti, quindi sfornate e fateli raffreddare.
  8.  Preparate ora la crema. Con un coltello incidete il baccello di vaniglia, mettetelo in una casseruola con il latte e scaldate a fiamma moderata.
  9. Nel frattempo, in una ciotola, con le fruste elettriche montate i tuorli con lo zucchero finché il composto non risulterà soffice e chiaro, poi unite l’amido di mais mescolando con una spatola, in modo da non formare grumi.
  10. Non appena il latte inizierà a sobbollire, versate al centro il composto di uova, zucchero e amido. Alzate la fiamma, eliminate il baccello di vaniglia e girate velocemente con la frusta a mano: la crema si addenserà immediatamente.
  11. Versatela subito in un contenitore largo, mescolate, appoggiate direttamente sulla superficie la pellicola alimentare e lasciate intiepidire e trasferitela in frigo.
  12. Riponete nel frigo anche le fruste elettriche e una ciotola sufficientemente grande per contenere la panna montata e lasciate raffreddare per un’ora circa.
  13. Mondate le fragole, lavatele, dividetele a metà e tenetele da parte.
  14. Trascorso il tempo indicato, montate la panna con le fruste elettriche; quando sarà ben ferma aggiungete lo zucchero a velo.
  15. Tirate fuori la crema dal frigo, aggiungetevi 2 cucchiai di panna e mescolate bene con una spatola. Unite il resto della panna poco alla volta e girando piano dal basso verso l’alto: otterrete un composto morbido ma consistente.

Bignè alla Crema Chantilly e Fragole: un connubio perfetto tra la leggerezza del bignè, la cremosità della Chantilly e la dolcezza delle fragole. Questo dessert incarna l’eleganza e la raffinatezza della pasticceria francese, mentre celebra anche l’essenza della primavera con le fragole fresche. Un viaggio attraverso la storia di questo dessert rivela l’evoluzione della pasticceria e delle tradizioni culinarie europee, evidenziando l’importanza di ingredienti freschi e tecniche artigianali.

Storia del Bignè con le Fragole

Si dice che Caterina de’ Medici, regina di Francia, abbia portato in Francia la ricetta per la pasta choux, l’impasto base dei bignè, dopo il suo matrimonio con Enrico II nel 1533. Tuttavia, la crema Chantilly, una delicata panna montata aromatizzata con zucchero e vaniglia, è stata creata nel XVII secolo dallo chef François Vatel presso il Castello di Chantilly. Le fragole, apprezzate per il loro sapore dolce e succoso, sono state coltivate sin dall’antichità in Europa, ma divennero un accompagnamento popolare per i dessert solo nel XVIII secolo, quando la loro coltivazione si diffuse maggiormente. L’abbinamento tra fragole e bignè alla crema Chantilly divenne un classico della pasticceria francese nel XIX secolo, con la diffusione della pasticceria da caffè e dei salotti letterari parigini. Oggi, questo dessert rappresenta un’icona della pasticceria francese e continua a deliziare i palati di tutto il mondo con la sua combinazione di sapori e texture raffinate.

I consigli di Romina

Farcire con la Crema Fredda

Dopo la preparazione della crema, lasciatela raffreddare completamente in frigorifero prima di utilizzarla per farcire i bignè, in modo che mantenga la sua consistenza e non appesantisca i dolci.

Come Incorporare la Panna alla Crema

Quando aggiungete la panna montata alla crema, fatelo con movimenti delicati dal basso verso l’alto, cercando di mantenere l’aria incorporata nella panna per garantire leggerezza e sofficità alla crema. Evitate movimenti bruschi che potrebbero causare la perdita della consistenza e della morbidezza desiderate, assicurandovi di mescolare con cura per ottenere una crema uniforme e vellutata.

Quando Farcire i Bignè

Per evitare che i bignè diventino troppo morbidi, farciteli con la crema chantilly e le fragole solo poco prima di servirli, in modo che mantengano la loro consistenza croccante.

Selezione di Bignè da Assaggiare

Bignè al caramello

Bignè farciti alla salsa mou e arachidi

Bignè francesi alla crema

 

Ricetta di Romina Bartolozzi
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 27 maggio 2024

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare