Macallè

Macallè
Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
45 min
Tempi aggiuntivi
6 ore di lievitazione
Calorie a porzione
500 kcal
1
5.0/5

Indice dei Contenuti

Ingredienti

Dosi per

1 vassoio da 8 porzioni










Per decorare

Rossana, www.unasicilianaincucina.com

Mi chiamo Rosanna, sono ragusana ma vivo a Ferrara da più di venti anni. Fin da piccola ho avuto la passione per la cucina e per i dolci così passavo le mie giornate guardando le mie nonne cucinare e preparare dolci. Crescendo ho voluto perfezionare la mia passione prendendo il diploma da pasticcere. Dopo aver abbandonato per qualche anno questa mia passione, ho deciso di dedicarmi a quello che mi piace, creando il mio blog di cucina, Una siciliana in cucina, nato nell’Aprile del 2015. E’ una raccolta di ricette siciliane e di ricette dolci raccontate attraverso i miei ricordi, le mie tradizioni siciliane ed i miei affetti. Credo che nella vita bisogna sempre migliorarsi, portare avanti le proprie passioni e continuare ad imparare, è per questo che io continuo sempre a studiare facendo corsi di fotografia, cucina ecc.

—– 

• Versate la farina nella planetaria oppure su un piano se impastate a mano. Aggiungete lo zucchero. Fate la classica fontana e al centro mettete il lievito sbriciolato. Versate un po’ di latte preso dal totale ed iniziate ad impastare. Aggiungete man mano l’uovo, il latte e poi anche lo strutto. Infine mettete il sale.

• Lavorate l’impasto per 15-20 minuti fino a quando non diventa liscio e compatto. Formate una palla che metterete a lievitare in un posto caldo, io uso il forno con la luce accesa. Lasciate lievitare per 3-4 ore.

• Quando l’impasto è lievitato, suddividetelo in pezzi uguali da circa 80-100 g, formate dei salsiciotti di circa 30-35 cm. Arrotolateli nei cannelli di alluminino o in quelli di canna. Mentre arrotolate non tirate l’impasto, fate al massimo 4 giri stando attenti a non coprire le estremità del cannello. Ponete nuovamente a lievitare per un paio di ore.

• Nel frattempo preparate la crema di ricotta, se è necessario setacciate la ricotta fino a renderla cremosa. Aggiungete lo zucchero e lavorate la crema fino a renderla uniforme e bella liscia. Mettete in frigorifero fino all’utilizzo.

• Trascorso il tempo di lievitazione, prendete i cannelli e friggeteli nell’olio abbondante caldo ma non troppo, devono dorarsi lentamente in modo da cuocere anche all’interno.

• Passateli su carta assorbente poi togliete il cannello. Potete passarli nello zucchero adesso oppure dopo averli riempiti.

• Quando saranno diventati freddi, riempite una sac à poche con la ricotta e riempite i macallè. I nostri Macallè o cartocci siciliani sono pronti per essere gustati!

I sapori più genuini e tradizionali sono sempre quelli più amati: niente crea un’atmosfera festosa e calda come il profumo inebriante dei Macallè fritti che dalla cucina invade tutta la casa richiamando grandi e piccini. I Macallè, dolcetti siciliani a base di ricotta, sono ottimi per presentare sulla tavola qualcosa di creativo e appetitoso, e da servire agli ospiti con il caffè o con il tè. Ideali per tutte le occasioni speciali, i Macallè sono buonissimi, da servire anche semplicemente come fine pasto per un tocco di dolcezza in tavola. Quindi, cosa aspettate? Correte a preparare i vostri Macallè e vi leccherete i baffi a ogni morso: impossibile resistere alla tentazione di un dolcetto sfizioso con il quale farete colpo sicuro sui vostri invitati, grandi e piccini che siano!

I consigli di Rossana

• Potete anche preparare l’impasto la sera prima, metterlo tutta la notte in frigorifero e il giorno dopo farlo raddoppiare.

Ricetta di Rossana
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 26 febbraio 2024

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare