Fiori di zucca

  1. Proprietà, scelta e conservazione I fiori di zucca, con il loro altissimo contenuto di acqua, sono diuretici, drenanti e coadiuvanti per la digestione. Possono essere, inoltre, un valido aiuto in caso di stitichezza. 
  2. Preparazione e usi in cucina Vanno lavati molto velocemente, per non sciupare i petali, immergendoli in acqua fredda, senza lasciarli a bagno, e asciugati adagiandoli su un canovaccio pulito. Una volta reciso il gambo, si apre la corolla e con l’aiuto di una forbicina si elimina il pistillo interno, amaro.

I Fiori di zucca sono un ingrediente molto delicato e che donerà a moltere preparazioni quel tocco di raffinatezza davvero unico. Scegliere dei Fiori di zucca che siano freschi e sodi è importantissimo perché la loro qualità può determinare la riuscita del piatto. Inoltre i Fiori di zucca si prestano a ricette molto sfiziose come fiori di zucca ripieni o fritti. Se avete la fortuna di raccogliere voi i Fiori di zucca o di conoscere un contadino che ve li può procurare, ricordatevi che i Fiori di zucca migliori sono quelli colti alle prime luci dell’alba, la mattina prestissimo.

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo

I consigli di Valentina

• I fiori di zucca devono avere un colore brillante e omogeneo: se i petali sono sani e freschi e soprattutto il pistillo è giallo e sodo, è segno che la zucchina è stata colta da poco.

• Il pistillo potete toglierlo oppure lasciarlo: ha un sapore leggermente amarognolo, ma dà molto più gusto alla preparazione. Non è assolutamente tossico, ma dovete fare attenzione che sia turgido e fresco; inoltre dovete consumarlo subito perché può essere contaminato da muffe o batteri. In questo caso inizia a diventare scuro e viscido e va tolto.

Ricetta di Valentina Mosco
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 15 giugno 2024