Organizzare il frigo: tutto al posto giusto

Difficoltà
Costo
Calorie a porzione
5 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo

Ingredienti

Dosi per

1 porzione


• In basso, dove si trovano i cassettoni, andranno verdura e frutta, sistemate nella carta che permette la corretta respirazione di questi alimenti. Utilizzate un cassetto per la frutta e uno per la verdura perché frutti come mele, pesche, prugne producono sostanze che accellerano la maturazione delle verdure. In questa zona la temperatura è più alta, quindi i frutti di bosco e le bacche andranno sistemate sui ripiani superiori.

• Il ripiano sopra il piano più basso sarà dedicato agli alimenti più delicati, dato che è il più freddo. Qui disporrete, quindi, pesce e carne crudi, avvolti in alluminio, sostanza che fa da schermo a luce e ossigeno rallentando la degradazione.

• In alto, posizionerete salumi (avvolti in pellicola), formaggi a pasta dura, yogurt e burro, oltre a conserve e uova. Attenzione in particolare a quest’ultimo alimento che non va conservato nell’anta laterale, come comunemente si pensa, dato che in questa posizione sarebbe soggetto a sbalzi continui di temperatura a causa dell’apertura e chiusura del frigo. Inoltre, le uova non andranno mai sconfezionate: nel portauova prolificherebbero pericolosi batteri presenti sul guscio che si trasmetterebbero ad altri alimenti. 

• Al centro vanno posizionati formaggi freschi (avvolti in pellicola), salse, dolci. Inoltre, andranno disposti in questa zona tutti quei cibi e quei sughi già cucinati, incluse le verdure cotte (gli avanzi).

• Nell’anta laterale andranno, oltre alle bottiglie, latte, condimenti, salse e cioccolato. 

 


 


 


Organizzare il frigo: tutto al posto giusto. Sistemare il cibo nel modo corretto vi permetterà di evitare inutili sprechi e risparmiare ogni settimana. 

I consigli di Valentina

• In frigo non dovranno essere conservati i frutti esotici come la banana, l’avocado e il mango, le patate e il pane. Potranno invece essere conservati i pomodori e gli agrumi (ma non per più di 2-3 settimane). 

Ricetta di Valentina Mosco
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 18 aprile 2024

Nessuna ricetta corrisponde ai criteri di ricerca indicati..

Prova a modificare gli ingredienti da te scelti e a fare una nuova ricerca.

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare