Come utilizzare il pane raffermo

Come utilizzare il pane raffermo
Difficoltà
Costo
2
4.5/5

Indice dei Contenuti

Ingredienti

Dosi per

4 porzioni


Canederli Ecco un piatto “povero” della tradizione tirolese in cui il pane raffermo è uno degli ingredienti fondamentali: potete ammorbidire la mollica nel brodo o nel latte.

• Pappa al pomodoro Tipica ricetta toscana della tradizione contadina povera, in cui il pane raffermo è l’ingrediente principale insieme a pomodori, aglio, basilico, brodo e buon olio extravergine d’oliva.

• Panzanella Secondo la ricetta originale la panzanella viene preparata con pane raffermo, cipolla rossa e basilico: si lascia il pane raffermo (rigorosamente toscano) a bagno in acqua e aceto, si strizza e… oplà… la ricetta è praticamente fatta!

• Pancotto Il pancotto è uno dei piatti della tradizione povera italiana più noti, perché si prepara con due ingredienti base semplicissimi: brodo e pane. Basta lasciare in cottura il tutto 45 minuti e mantecare con del formaggio… e la zuppa è pronta!

• Gnocchi di pane Avete dei panini raffermi e non sapere cosa farne? Provate gli gnocchi fatti in casa con pane ammollato nel latte, uova, farina e sale e pepe. Da condire a fantasia.

• Torta di pane e cioccolato o Paesana Anche qui la tradizione regionale ci regala davvero tanto… un dolce preparato con pane raffermo, amaretti, nocciole, cacao!


Come utilizzare il pane raffermo: in cucina non si butta mai niente! Questo imperativo delle nonne diventa sempre più attuale ed eticamente importante!

I consigli di Valentina

• Pangrattato fai da te Tagliate il vostro pane raffermo, che avrete tenuto in buste di carta per 3-4 giorni, a cubetti grandi e asciugatelo dall’umidità in forno caldo per 5 minuti. Conservatelo in contenitore ermetico o all’interno della stessa busta del pane dopo averlo tritato alla massima potenza nel mixer.

• Bruschette e crostini per zuppe Per le bruschette, tagliate il pane raffermo a fette spesse e, dopo averle adagiate su una teglia foderata con carta forno, mettete in forno ventilato a 180°C per 8 minuti, fino a che il pane sarà dorato. Condite a piacere. Per i crostini delle vostre zuppe, tagliate a fettine molto sottili il pane raffermo, riponetele su una teglia foderata con carta forno e fatele dorare finché non risultino croccanti (200°C per 10 minuti). Gli ultimi 2 minuti attivate il grill.

Ricetta di Valentina Mosco
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 26 febbraio 2024

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare