Cozze marinate in tegame

Cozze marinate in tegame
Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
20 min
Tempo di cottura
10 min
Calorie a porzione
300 kcal
1
5.0/5

Indice dei Contenuti

Ingredienti

Dosi per

4 porzioni





• Sbucciate l’aglio e tritatelo in modo grossolano.

• Mondate e lavate il prezzemolo, asciugatelo bene e tritatelo finemente.

• Spremete il limone e filtratelo.

• Mondate il peperoncino e tritatelo.

Pulite le cozze e strappate il filamento (bisso) che fuoriesce dalle valve, raschiate i gusci con un coltello e sciacquatele con cura sotto l’acqua corrente. 

• In un tegame capiente fate aprire le cozze a fuoco vivace, scuotendole di tanto in tanto. Eliminate quelle rimaste chiuse e i gusci vuoti.

• Trasferite subito le cozze in un vassoio e conditele con l’aglio, il prezzemolo, il succo del limone e il peperoncino preparati.

• Servite le vostre cozze marinate ancora calde.

Noi di Spadellandia non vediamo l’ora di smentire il famoso detto che vede il pesce come alimento delicato da cuocere, difficile da comprare, facile da rovinare. E per convincere i più scettici e coloro che si spaventano facilmente di fronte a un menu “tuttopesce”, vi proponiamo questo sfizioso, veloce e leggero piatto di Cozze marinate in tegame. Golosissime e squisite, le Cozze marinate in tegame sono un piatto che sprigiona tutto il sapore dell’estate e della brezza marina, sicuramente apprezzato anche dai palati più raffinati. Potete servire le vostre Cozze marinate in tegame anche in pirofiline da porzione, per un’idea creativa “finger food”, il cibo da spilluzzicare in un buffet o apercicena; in questo caso accompagnate le Cozze marinate in tegame con polpettine di salmone fredde e calde, fagottini ripieni di orata, bicchierini con code di gambero e salsa cocktail! Correte a infilarvi il grembiule e cucinate le Cozze marinate in tegame, magari concedendovi un meritato bicchiere di vino bianco! Unica raccomandazione: utilizzate sempre prodotti freschissimi e di qualità.

I consigli di Carla

• Potete conservare le cozze al limone in frigo per un paio di giorni, in un contenitore chiuso. Prima di consumarle, lasciatele mezzora a temperatura ambiente.

 

Ricetta di Carla Marchetti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 23 febbraio 2024

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare