Scaloppine alla cipolla di Tropea

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
20 min
Tempo di cottura
20 min
Calorie a porzione
555 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
20 min
Tempo di cottura
20 min

Ingredienti

Dosi per

4 porzioni














  1. Sbucciate le cipolle e tagliatele a cubetti. Lavate e mondate il peperone, togliendo picciolo, filamenti bianchi e semi, quindi tagliatelo a julienne. Mettete leverdure da parte, separatamente.
  2. Fate rosolare le cipolle in una padella capiente con un filo di olio per 1 minuto circa a fuoco medio; aggiungete il timo, abbassate il fuoco e fate insaporire per un paio di minuti.
  3. Unite il peperone, mettete il coperchio e lasciate cuocere per 8-10 minuti. Le verdure dovranno essere cotte ma rimanere croccanti; unite poca acqua calda quando serve, a metà cottura unite qualche fogliolina di basilico, poi salate e pepate.
  4. Mettete al fuoco dell’acqua in un tegame e portatela a bollore. Nel frattempo sbucciate le patate e tagliatele a fettine abbastanza sottili. Quando l’acqua bolle salatela, versatevi le patate e cuocetele per circa 8 minuti.
  5. Nel frattempo infarinate le fette di carne, poi scuotetele per eliminare la farina in eccesso. In una padella ampia, che possa contenere tutte le fette di carne in un unico strato, fate scaldare l’olio e poi adagiatevi le fette.
  6. Lasciate dorare la carne a fuoco vivace per circa 1 minuto per lato, unite il Marsala e poca acqua, aggiustate di sale e pepe e proseguite la cottura per altri 2-3 minuti. Versate sulle scaloppine le cipolle e il peperone cotti, e scaldate per 1-2 minuti a fuoco moderato. Spegnete e tenete in caldo.
  7. Scolate le patate cotte, versatele in una ciotola e schiacciatele con lo schiacciapatate (o con una forchetta), unite un filo di olio, regolate di sale e mescolate.
  8. Servite subito le piccatine con le verdure, accompagnando il piatto con le patate preparate.

Un tempo i secondi di carne erano considerati una rarità sulla tavola di tutti i giorni, dove prevalevano piatti unici poveri come le zuppe di legumi, ma oggi che la carne viene gustata più spesso, si ha bisogno di idee creative per variare il repertorio di secondi a base di questo ingrediente. Facili, veloci e profumate, le Scaloppine alla cipolla di Tropea sono un vero e proprio jolly della buona cucina veloce. In pochi minuti realizzerete un secondo piatto di carne da veri intenditori, senza un eccessivo investimento di energie, inoltre con pochi e semplici ingredienti otterrete delle Scaloppine alla cipolla di Tropea deliziose. Quando il tempo scarseggia e magari gli amici si presentano senza preavviso, si ha bisogno di una ricetta per reinventare il solito taglio di carne, che si cucini in un battibaleno, sia nutriente ma al contempo stuzzichi il palato come queste Scaloppine alla cipolla di Tropea. Semplici ma delicate, adatte a tutta la famiglia ma anche raffinate all’occorrenza, le Scaloppine alla cipolla di Tropea sono adattissime per tutti gli amanti della tradizione rustica italiana, rivisitata con un piglio di originalità. Ultima dritta di Spadellandia: se vi è possibile, acquistate carne che provenga da animali alimentati con mangimi vegetali e biologici. 

I consigli di Carla

• Se preferite utilizzare altri tipi di carne, valide alternative sono il pollo e il tacchino: l’importante è che le fette siano abbastanza sottili, per poterle cuocere velocemente senza che diventino stoppose.

Ricetta di Carla Marchetti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 22 maggio 2024

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare