Filetto alla Wellington

Filetto alla Wellington
Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
25 min
Tempo di cottura
50 min
Tempi aggiuntivi
20 minuti di raffreddamento
Calorie a porzione
475 kcal
4
5.0/5

Indice dei Contenuti

Ingredienti

Dosi per

1 porzione
  • Pasta sfoglia

  • Pasta sfoglia light


  • Per il ripieno









    • Spolverate il filetto di vitello con sale grosso e pepe in modo da ricoprirne tutta la superficie.

    • Rosolate il filetto in una padella con l’olio a fuoco vivace, pochi minuti per lato, in modo da ‘sigillare’ la carne, che così non perderà i suoi succhi nella cottura in forno. Per girarlo usate un paio di palette piatte, non attrezzi a punta, perché potreste bucare la carne.

    • Togliete dal fuoco il filetto e spennellatelo con la senape, poi fatelo riposare finché si sarà raffreddato.

    • Intanto mondate i funghi champignon, tagliando via le parti terrose dei gambi. Lavateli velocemente sotto un filo di acqua, asciugateli, tagliateli a pezzi e poi poneteli nel mixer insieme all’aglio. Se avete un frullatore piccolo, fate questa operazione in più volte.

    • Ponete i funghi frullati nella padella dove avete sigillato la carne, condite con un pizzico di sale e uno di pepe e fate asciugare perfettamente la crema su fuoco abbastanza vivace per circa 5 minuti; mescolate sempre per evitare che si attacchi e bruci. Trasferitela in una ciotola, aggiungete della nepitella spezzettata e fate raffreddare.

    • Stendete un foglio di pellicola alimentare sul piano di lavoro, distendetevi sopra le fette di prosciutto, una accanto all’altra, e spalmatevi sopra la crema di funghi. Appoggiatevi il filetto e avvolgetevi intorno le fette farcite: aiutatevi con la pellicola, ripiegandola sulla carne e pressandola bene. Stringete la pellicola intorno al rotolo e girate le sue estremità come chiudeste la carta di una caramella. Mettete in frigo per 20 minuti circa.

    • Srotolate la pasta sfoglia sul piano e appoggiatevi al centro il filetto, dopo avergli tolto delicatamente la pellicola. Spennellate del tuorlo sbattuto lungo il borgo della sfoglia e poi chiudetela intorno alla carne farcita, formando un cilindro piuttosto stretto. Chiudete ai lati come fosse un pacchetto (tagliate via la parte di sfoglia eccedente) sigillatelo bene e spennellate la superficie con il tuorlo avanzato.

    • Praticate dei tagli superficiali con il dorso del coltello per decorazione, quindi cuocete in forno caldo a 200°C per 35 minuti. Sfornate e fate riposare per 10 minuti, poi tagliate il filetto a fette alte e servitelo.

    Un tempo i secondi di carne erano considerati una rarità sulla tavola di tutti i giorni, dove prevalevano piatti unici poveri come le zuppe di legumi, ma oggi che la carne viene gustata più spesso, si ha bisogno di idee creative per variare il repertorio di secondi a base di questo ingrediente. Decisamente molto appetitoso, il Filetto alla Wellington, un piatto di origine inglese, rappresenta un vero e proprio jolly della buona cucina. Anche se non siete dei provetti chef potrete realizzare un secondo piatto di carne da veri intenditori, senza un eccessivo investimento di energie, inoltre con pochi e semplici ingredienti otterrete un piatto delizioso e anche bello da vedere. Quando le idee scarseggiano e si ha voglia di cucinare un piatto davvero succulento con il quale fare colpo sui vostri invitati, si ha bisogno di una ricetta per reinventare il solito taglio di carne, che sia nutriente ma al contempo stuzzichi il palato. Adatto a tutta la famiglia ma anche raffinato all’occorrenza, il Filetto alla Wellington verrà apprezzato da tutti, anche dai palati più difficili. Invitante e profumato, servito con un saporito contorno di patate e verdure di stagione, ma anche con un soffice puré (i bambini ne andranno matti!), il Filetto alla Wellington può diventare un piatto unico per una cena in famiglia o tra amici. Ultima dritta di Spadellandia: se vi è possibile, acquistate carne che provenga da animali alimentati con mangimi vegetali e biologici.

    I consigli di Carla

    • Al posto della senape piccante si può usare la senape dolce, ma se proprio non piace il sapore, consigliamo di mescolare un formaggio cremoso (stessa quantità), con olio, sale, pepe (se piace) e basilico tritato e di spennellare con questo la carne in modo uniforme.

    Ricetta di Carla Marchetti
    {{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
    {{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
    {{ options.labels.newReviewButton }}
    {{ userData.canReview.message }}

    Lista della spesa

    Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare