Brasato con cipolle di Tropea e cavolo stufati

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
25 min
Tempo di cottura
3 h
Calorie a porzione
620 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
25 min
Tempo di cottura
3 h

Ingredienti

Dosi per

4 porzioni
Per la carne











Per le verdure








  1. In una casseruola fate scaldare l’olio, quindi unite il manzo e fatelo rosolare in modo uniforme a fuoco moderato: giratelo con due mestoli, così non si bucherà e i succhi non usciranno (cioè ‘sigillatelo’).
  2. Quando la carne sarà dorata, sfumatela con il vino; salate, pepate e aggiungete i chiodi di garofano, metà dose di bacche di ginepro e l’alloro. Unite anche cipolla, sedano e carota tagliati a pezzetti. Fate insaporire sempre a fuoco alto per 2-3 minuti, poi abbassate la fiamma al minimo e cuocete da 2 ore e mezza a 3 ore, tenendo il coperchio; aggiungete acqua calda di tanto in tanto, e girate anche la carne, per evitare che si attacchi al fondo.
  3. Mezzora prima che la carne sia cotta preparate le verdure. Lavate il cavolo e affettatelo a striscioline sottili eliminando il torsolo centrale; lavatele e scolatele. Mondate le cipolle e tagliatele ad anelli.
  4. In una casseruola capiente fate soffriggere l’aglio e le bacche di ginepro con un filo di olio. Unite il cavolo e fatelo appassire a fiamma moderata per 2 minuti; aggiungete poi le cipolle, un pizzico di sale e di pepe, lasciate cuocere per circa 15 minuti versando un po’ di acqua bollente se necessario.
  5. Quando il cavolo e la cipolla saranno quasi cotti, unite l’aceto e fatelo evaporare, quindi regolate eventualmente di sale; terminate la cottura e spegnete.
  6. Appena la carne è pronta toglietela dal tegame, appoggiatela sul vassoio e copritela con un foglio di alluminio. Filtrate il fondo di cottura con un setaccio fine, schiacciando bene; versatelo nel tegame, se fosse poco aggiungete un po’ di acqua bollente e rimettete su fuoco basso, facendo sciogliere con un mestolo piatto quello che è rimasto attaccato sul fondo della pentola (cioè ‘deglassate’).
  7. Affettate il brasato e servitelo con il cavolo e le cipolle, irrorando la pietanza con la salsa calda.

Un tempo i secondi di carne erano considerati una rarità sulla tavola di tutti i giorni, dove prevalevano piatti unici poveri come le zuppe di legumi, ma oggi che la carne viene gustata più spesso, si ha bisogno di idee creative per variare il repertorio di secondi a base di questo ingrediente. Buonissimo e veloce il Brasato con cipolle di Tropea e cavolo stufati regalerà una grande soddisfazione a voi e ai vostri ospiti che non sapranno resistere a questa pietanza prelibata. Seguendo le indicazioni di Spadellandia realizzerete un Brasato con cipolle di Tropea e cavolo stufati da veri intenditori, senza un eccessivo investimento di energie, inoltre con pochi e semplici ingredienti otterrete un piatto delizioso che piacerà molto anche ai bambini. Quando le idee scarseggiano e si ha bisogno di una ricetta per reinventare il solito taglio di carne, che sia nutriente ma al contempo stuzzichi il palato, il Brasato con cipolle di Tropea e cavolo stufati è quello che ci vuole. Semplice ma anche raffinato all’occorrenza, il Brasato con cipolle di Tropea e cavolo stufati piacerà moltissimo a tutti gli amanti della buona cucina. Ultima dritta di Spadellandia: se vi è possibile, acquistate carne che provenga da animali alimentati con mangimi vegetali e biologici.

Ricetta di Carla Marchetti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 23 maggio 2024

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare