Zuppa di cavolo nero

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
20 min
Tempo di cottura
1 h e 40 min
Calorie a porzione
370 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
20 min
Tempo di cottura
1 h e 40 min

Ingredienti

Dosi per

4 porzioni















• Lavate, mondate e tritate sedano, cipolla, carota, prezzemolo e scorza di limone.

Lavate e mondate la verza e il cavolo nero, liberate le foglie di quest’ultimo dalla costola centrale; sbucciate e lavate anche le patate.

• Tagliate a pezzi tutte le verdure, sciacquate i legumi.

• In una casseruola fate rosolare il trito a fiamma bassa con l’olio per 4-5 minuti.

• Quando il soffritto è ben colorito, unite la passata diluita in mezzo bicchiere d’acqua tiepida e lasciate sobbollire a fuoco bassissimo per una decina di minuti.

• Aggiungete le verdure, condite con sale e pepe, mescolate e lasciate insaporire per 5 minuti.

• Unite ora i ceci e i fagioli, coprite con acqua calda e lasciate cuocere per un’ora e 30 minuti a fuoco basso; a cottura utimata aggiustate eventualmente di sale.

• Servite la zuppa di cavolo nero dopo aver distribuito in ogni fondina delle fette di pane casereccio precedentemente strusciate con l’aglio.

La Zuppa di cavolo nero è una ricetta gustosa, un primo piatto dal profumo delicato. A base di ingredienti semplici e genuini, la Zuppa di cavolo nero è un tripudio di sapori veri, un sano comfort food che fa rimanere leggeri senza rinunciare al gusto. La Zuppa di cavolo nero è un’ottima soluzione quando si ha poco tempo a disposizione e si vuole preparare un piatto sano, leggero e digeribile adatto anche all’alimentazione dei bambini, ai quali regalerà una dose extra di vitamine. Questa Zuppa di cavolo nero è davvero molto semplice nella sua preparazione, quindi si presta al menu settimanale di tutta la famiglia, anche se può diventare una portata molto raffinata in una cena più formale. In queste occasioni servirete la Zuppa di cavolo nero in miniporzioni, accompagnandola da crostini di pancarré croccante dorati nell’olio o grissini e guarnendola con una fogliolina di prezzemolo o erba cipollina. Non dimenticate la guarnizione finale, il tocco da maestro che trasformerà la vostra Zuppa di cavolo nero in una pietanza raffinata, dall’effetto “scenico” assicurato. 

Ricetta di Romina Bartolozzi
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare