Gazpacho verde

Gazpacho verde
Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
25 min
Tempi aggiuntivi
3 ore di raffreddamento
Calorie a porzione
335 kcal
1
5.0/5

Indice dei Contenuti

Ingredienti

Dosi per

4 porzioni













• In una ciotola preparate un’emulsione mescolando il succo del limone e la sua scorza grattugiata, l’olio e un pizzico di sale e pepe.

• Tagliate l’avocado in due, ruotate le metà intorno al nocciolo, una in un verso e l’altra nel verso opposto, così da staccarle. Levate il nocciolo con un coltellino, poi togliete la polpa usando un cucchiaino e mettetela subito nella ciotola con l’emulsione, mescolando.

• Mondate gli spinacini, lavateli e scolateli dall’acqua in eccesso.

• Lavate il cetriolo e i cipollotti e tagliateli a dadini. Sbucciate l’aglio e tagliatelo a fettine sottili.

• Inserite nel boccale del frullatore tutto quello che avete preparato e aggiungete anche qualche foglia di basilico, menta e prezzemolo.

• Aggiungete lo yogurt e l’aceto e frullate tutto, in modo da ottenere una crema omogenea. Se il composto risultasse troppo denso aggiungete poca acqua fredda.

• Quando avrete raggiunto la consistenza desiderata, regolate di sale e mettete a riposare in frigo per un paio d’ore. Servite il vostro gazpacho ben freddo.

Il Gazpacho verde è una ricetta facile, saporita e leggera. Si tratta di una zuppa fredda molto versatile perché si può servire in occasioni sempre diverse: dalla cena raffinata allo snack dell’ultimo minuto, dall’aperitivo elegante a un apericena o brunch tra amici! Potete accompagnare il vostro Gazpacho con crostini di pane o come si usa in Spagna con delle uova sode. Il Gazpacho verde può essere anche servito  in bicchiere come aperitivo. Questa sfiziosità, a base di ingredienti freschi e di stagione, è davvero invitante e renderà irresistibile e ancora più sfizioso il vostro pranzo, oltre a essere il miglior passaporto per le portate successive. Inoltre essendo il Gazpacho verde molto semplice e piuttosto veloce, vi consentirà di prepararlo in un tempo molto ragionevole. Il Gazpacho verde poi è molto dissetante e addirittura ricostituente, ottimo quando ci si sente un po’ giù di tono e si ha bisogno di un piatto light che ci faccia stare bene ma con gusto. Il Gazpacho verde, di origine spagnola (per l’esattezza andalusa), vi conquisterà al primo fresco boccone. Che ne dite di correre a raddoppiare le dosi?

I consigli di Carla

• Potete sostituire una parte dello yogurt con latte di cocco, darà al vostro gazpacho un sapore molto particolare.

• Se non possedete un frullatore, versate tutti gli ingredienti in un contenitore abbastanza alto e usate poi il mixer a immersione, facendo in modo che tutti gli ingredienti siano frullati alla perfezione.

Ricetta di Carla Marchetti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 28 febbraio 2024

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare