Casarecce con porri e salsiccia

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
15 min
Tempo di cottura
15 min
Calorie a porzione
665 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
15 min
Tempo di cottura
15 min

Ingredienti

Dosi per

4 porzioni









  1. Mettete una pentola con l’acqua per cuocere le casarecce  sul fuoco. Quando bolle, salatela leggermente e calatevi le casarecce.
  2. Nel frattempo lavate e affettate i porri a rondelle sottili, eliminando la parte verde.
  3. Spellate la salsiccia, sbriciolatela grossolanamente e fatela rosolare in una padella capiente, tipo saltapasta, con l’olio, per 2-3 minuti a fiamma vivace.
  4. Aggiungete i porri e cuoceteli per altri 2 minuti, poi sfumate con il vino; abbassate un po’ la fiamma, salate e pepate e incoperchiate. Fateli appassire per 7-8 minuti, unendo poca acqua di cottura della pasta, quando necessario.
  5. Scolate le casarecce al dente e trasferitele nella padella con il sugo preparato, conservando un po’ dell’acqua di cottura.
  6. Aggiungete la panna e del prezzemolo tritato, rimettete su fuoco vivace per 1 minuto e spegnete.
  7. Unite il parmigiano, poca acqua tenuta da parte e mescolate per insaporire bene. Servite subito.

Casarecce con porri e salsiccia:  Le Casarecce con Porri e Salsiccia rappresentano un connubio di sapori rustici e avvolgenti. I porri, affettati sottilmente e cotti lentamente con la salsiccia sbriciolata, regalano un gusto dolce e delicato al piatto. La crema di panna e parmigiano, aggiunta alla fine, dona una consistenza cremosa e arricchisce i sapori con la sua delicatezza. La salsa, avvolgente e ricca, si amalgama perfettamente con le casarecce al dente, creando un piatto che sa conquistare i palati più esigenti. Decorato con prezzemolo fresco tritato, questo piatto è un’autentica festa per i sensi, pronto a deliziare chiunque lo assaggi.

Casarecce, fatto in casa!

Il loro nome deriva dal termine siciliano “casa” che significa “casa” o “fatto in casa”, poiché tradizionalmente venivano fatte a mano nelle case siciliane. Questo formato di pasta, usato per le Casarecce con porri e salsiccia , è diventato un pilastro della cucina siciliana, apprezzato per la sua capacità di catturare i sapori dei condimenti e per la sua forma unica a “S”, che offre una consistenza appagante e un’esperienza gustativa distintiva.

I consigli di Carla

Non buttate la parte verde dei porri!

Invece di gettate la parte verde dei porri, potete riutilizzarla per realizzare una vellutata profumata, magari aggiungendo una o due verdure, come carote, patate, zucca, cavolfiore, broccoli o quelle che preferite.

Qualche consiglio su come conservare le caserecce avanzate?

Se avanzano delle casarecce, è consigliabile conservarle in un contenitore ermetico in frigorifero per un massimo di 2-3 giorni. Al momento di riscaldarle, è consigliabile aggiungere un po’ di acqua o brodo per mantenere la consistenza della salsa.

Le casarecce offrono un mondo di possibilità culinarie da esplorare e gustare.

Pasta con pesto alla siciliana

Pasta ai broccoli e taleggio

Pasta con melanzane e pesce spada

 

Ricetta di Carla Marchetti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 17 maggio 2024

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare