Torta farcita di carote vegan

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
40 min
Tempo di cottura
50 min
Tempi aggiuntivi
2 giorni di riposo per il latte di cocco
Calorie a porzione
415 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
40 min
Tempo di cottura
50 min

Ingredienti

Dosi per

1 torta da 8 porzioni









Per la farcia



Per il caramello



Per guarnire


• Mettete il latte di cocco in lattina in frigorifero per 2 giorni senza scuoterlo. 

 • Preparate l’impasto. Tritate grossolanamente le noci pecan con il mixer e poi anche le carote.

• Setacciate la farina 0, la farina di riso e il lievito in una ciotola capiente, aggiungete le noci preparate, lo zucchero di canna e un pizzico di sale e mischiate. 

• Versate la bevanda di soia e l’olio di semi, girando via via con una spatola. Alla fine unite le carote grattugiate, sempre mescolando.

• Oliate e infarinate uno stampo da 24 cm di diametro, versatevi il composto e trasferitelo in forno statico già caldo a 180°C per circa 30-35 minuti. 

• Sfornate la torta e fatela intiepidire, quindi toglietela dallo stampo e aspettate che si raffreddi.

• Intanto preparate la farcia. Riponete la ciotola (meglio se di acciaio) in freezer a raffreddare per 10 minuti.

Con un cucchiaio prelevate dal latte di cocco solo lo strato più cremoso separandolo dall’acqua.

• Mettete la crema solida nella ciotola fredda e montatela con le fruste elettriche per 25-30 secondi a bassa velocità.

• Aggiungete lo zucchero a velo e l’aroma e mescolate con le fruste per 1-2 minuti, fino ad ottenere un composto montato.

• Tagliate orizzontalmente la torta ottenendo così due dischi.

• Distribuite la crema di cocco sul disco inferiore e livellatela, poi ricomponete la torta con il secondo disco e mettetela da parte.

• Preparate il caramello. In un tegamino con il fondo pesante fate sciogliere lo zucchero con l’acqua senza mescolare e a fuoco molto basso: l’acqua dovrà evaporare completamente.

• Portate la panna vegetale a bollore e, appena lo zucchero si sarà caramellato, toglietelo dal fuoco, versatevi la panna a filo mescolando con un cucchiaio di legno. Rimettete sul fuoco e girate ancora per 1-2 minuti, in modo da far amalgamare il composto e poi fate raffreddare.

• Spolverate la superficie della torta con dello zucchero a velo e decoratela con il caramello preparato ed eventualmente con qualche noce pecan.

Quante torte squisite e sfiziose, semplici, economiche e veloci, si possono preparare con il forno? La Torta farcita di carote vegan è una di queste! In passato i dolci erano in tavola solo nelle feste importanti, la domenica, nelle ricorrenze speciali (Pasqua, Natale), e venivano preparati con pochi e semplici ingredienti della dispensa. Oggi, che sono diventati una presenza quotidiana sulla tavola di adulti e bambini (dolcetti, merendine, ecc.), è bello riscoprire il gusto delle torte casalinghe, di quei dolci genuini e ricchi che non hanno nulla da invidiare ai dessert della più raffinata pasticceria, non passano mai di moda, e soprattutto non contengono conservanti o coloranti! La Torta farcita di carote vegan non vi stancherà mai: fragrante e golosissima, è ottima per il risveglio della colazione, o per la merenda dei bambini che ne vanno ghiotti. La Torta farcita di carote vegan si presta ottimamente per rallegrare, insieme a un buon tè o una cioccolata bollente, un pomeriggio con gli amici. Se siete in cerca di un’idea golosa per un’occasione speciale, la Torta farcita di carote vegan fa sicuramente per voi. E la festa del gusto abbia inizio!

I consigli di Carla

• Per verificare la cottura della torta, infilzate uno stecchino di legno al centro: se esce asciutto è pronta, in caso contrario proseguite per altri 5 minuti e ripetete la prova.

• Quando il caramello si avvicina ad avere il colore che desiderate dovete stare molto attenti che non continui a cuocere, perché rischierebbe di assumere un sapore molto amaro e sgradevole. In genere si abbassa la fiamma, ma potete anche allontanare il pentolino dal fuoco per raffreddare il composto, poi rimettetelo alternando le fasi; potete anche mettete il pentolino direttamente in  una ciotola con acqua fredda: fate molta attenzione che neppure una minima goccia vada nello zucchero, altrimenti schizzerà e tutto si cristallizzerà, senza più potersi caramellare.

• Scegliete il latte di cocco in lattina (19% di grassi) e non utilizzate quello in cartone. 

 

 

 


Ricetta di Carla Marchetti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare