Cassata al pistacchio

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
1 h
Tempo di cottura
45 min
Tempi aggiuntivi
12 ore per la ricotta + 4 ore
Calorie a porzione
810 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
1 h
Tempo di cottura
45 min

Ingredienti

Dosi per

1 cassata da 8 porzioni






Per la farcia




Per la bagna



Per la decorazione




Per la glassa


Setacciate la ricotta ponendola in un colino e in frigo per 12 ore.

• Preparate la base. Tritate molto finemente 2/3 circa dei pistacchi con poco zucchero semolato, finché otterrete una farina. Il resto dei pistacchi tritateli grossolanamente, procedendo a scatti.

• Con le fruste elettriche montate le uova con lo zucchero rimasto e un pizzico di sale, fino a ottenere un composto gonfio e spumoso. Aggiungete prima la farina 0 e il lievito setacciati, poi la farina di pistacchi e i pistacchi a granella: mescolate con una spatola dal basso verso l’alto, molto delicatamente per non smontare il composto.

•  Imburrate e infarinate una tortiera a cerniera del diametro di 20 cm, versatevi il composto e trasferitelo in forno preriscaldato a 180°C (funzione statica) per circa 35-40 minuti. Controllate la cottura infilzando al centro della torta uno stecchino di legno: se esce asciutto il dolce è pronto, altrimenti lasciatelo in forno ancora 5-10 minuti. Quando sarà cotto, sfornatelo e lasciatelo raffreddare su una gratella.

• Dedicatevi alla farcitura. Setacciate la ricotta, ormai scolata, in una ciotola, aggiungete lo zucchero a velo e  lavoratela con le fruste elettriche per renderla cremosa. Aggiungete i canditi e le gocce di cioccolato, mescolate e mettete in frigo.

• Per la bagna fate bollire l’acqua in un pentolino, insieme allo zucchero e al liquore prescelto per circa 5 minuti, poi spegnete e fate raffreddare.

• Rivestite con pellicola alimentare la parte interna della parete di uno stampo a cerniera (da 22 cm di diametro), poi appoggiatela sul vassoio da portata. Dividete la torta in 3 dischi, tagliatene uno a rettangoli e rivestitevi il bordo dello stampo. Appoggiate sul fondo un secondo disco.

• Spennellate la base con una parte della bagna fredda. Versate all’interno la farcitura di ricotta, livellatela e copritela con il terzo disco, che spennellerete con altra bagna. Mettete in frigo a riposare.

• Preparate la decorazione. Spezzettate il marzapane, aggiungete la pasta di pistacchi, un po’ di colorante verde e amalgamate bene per ottenere una pasta modellabile ma non troppo appiccicosa: nel caso unite poco zucchero a velo.

• Con un matterello stendete il marzapane su un piano spolverato con zucchero a velo, a uno spessore di circa ½ cm, formando un cerchio grande abbastanza per ricoprire tutta la torta.

• Riprendete il vassoio e togliete la torta con attenzione. Foderate la cassata con il marzapane, che avrete avvolto intorno al matterello; tagliate via la parte eccedente e lisciatelo con una spatola liscia.

• Occupatevi della glassa. Mescolate lo zucchero a velo con qualche goccia di succo di limone filtrato, finché otterrete una crema liscia e fluida, ma abbastanza consistente. Decorate a piacere la superficie della cassata, mettete in frigo per almeno 4 ore, quindi servitela.

La Cassata al pistacchio è uno dei dolci più famosi d’Italia, un dessert siciliano molto antico (le origini risalgono addirittura alla dominazione araba in Sicilia tra il IX e XI secolo) e apprezzato in tutto il mondo. In passato i dolci erano in tavola solo nelle feste importanti, la domenica, nelle ricorrenze speciali (Pasqua, Natale), e venivano preparati con pochi e semplici ingredienti della dispensa. Oggi, che sono diventati una presenza quotidiana è bello riscoprire il gusto delle torte classiche della tradizione come questa Cassata al pistacchio, di quei dolci genuini e ricchi che non hanno nulla da invidiare ai dessert della più raffinata pasticceria, non passano mai di moda, e soprattutto non contengono conservanti o coloranti! La Cassata al pistacchio è un dolce preparato al forno che non vi stancherà mai: soffice e golosissimo, è ottimo per un dopocena un po’ speciale o per la merenda dei bambini che ne vanno ghiotti. La Cassata al pistacchio si presta ottimamente per rallegrare, insieme a un buon tè o una cioccolata bollente, un pomeriggio con gli amici. Se siete in cerca di un’idea golosa e originale per un’occasione in cui volete stupire i vostri ospiti, la Cassata al pistacchio fa sicuramente per voi. E la festa del gusto abbia inizio!

Ricetta di Carla Marchetti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare