Marmellata di uva nera

Marmellata di uva nera
Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
15 min
Tempo di cottura
1 h
Calorie a porzione
60 kcal
3
4.7/5

Indice dei Contenuti

Ingredienti

Dosi per

1 marmellata da 30 porzioni


• Lavate con cura l’uva eliminando i piccioli; poi sgranate gli acini e pestateli in modo da far fuoriuscire i semi che eliminerete facilmente.

• Trasferite l’uva così pestata in una pentola in acciaio inossidabile e aggiungete lo zucchero e un po’ d’acqua (circa 2 cucchiai per 1 kg di frutta). 

Cuocete la preparazione per circa un’ora a fuoco dolce, prelevando la schiuma che si formerà sulla superficie con una schiumarola e mescolando spesso. Se il liquido non dovesse bastare, aggiungete un po’ di acqua.

• Quando la marmellata avrà raggiunto la densità desiderata, spegnete e mescolate. 

• Trasferite la marmellata ancora calda nei vasetti sterilizzati.

Le marmellate sono di tanti tipi e rappresentano un ingrediente indispensabile per farcire molti tipi di dolci, come le crostate, i bomboloni o i croissant ma sono ottime anche da spalmare sul pane o sulle fette biscottate, per una colazione o una merenda genuina e appetitosa. Forse non tutti sanno che per legge si definisce ‘marmellata’ una conserva a base di agrumi mentre si parla di ‘confettura’ in tutti gli altri casi; nonostante questo è uso quotidiano che venga utilizzato il termine marmellata per tutte le conserve di frutta. Le marmellate possono essere preparate anche con alcuni tipi di verdura e sono rinomate quelle di cipolle, peperoni e pomodori. La Marmellata di uva nera è ottima da spalmare sulle fette di pane a merenda. La Marmellata di uva nera è facilissima da preparare, basterà seguire i nostri suggerimenti step by step. Inoltre la Marmellata di uva nera è ottima per accompagnare molti piatti salati e formaggi. La Marmellata di uva nera, ben chiusa in un vasetto grazioso, può essere anche un’idea regalo vincente. Con pochi ingredienti riuscirete a ottenere una Marmellata di uva nera squisita e sempre molto apprezzata.

I consigli di Rossana

• Per sterilizzare i vasetti e mettere sotto vuoto le confetture.

• Non preoccupatevi se a fine cottura la marmellata risulta molto fluida. Una volta raffreddata si addenserà assumendo un aspetto gelatinoso. La marmellata sarà pronta quando una goccia posta su un piatto inclinato si solidificherà senza colare.

Ricetta di Rossana Secchi
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare