Crostatine pere e pinoli

Crostatine pere e pinoli
Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
40 min
Tempo di cottura
35 min
Tempi aggiuntivi
1 ora di riposo
Calorie a porzione
420 kcal
2
5.0/5

Indice dei Contenuti

Ingredienti

Dosi per

1 vassoio da 8 porzioni
Per la frolla al cacao







Per le pere



Per la crema





Per decorare


• Preparate la frolla al cacao. Disponete a fontana la farina setacciata con il cacao. Al centro versate lo zucchero, un pizzico di sale e unite il burro freddo a pezzettini.

• Iniziate a mescolare con la punta delle dita zucchero e burro, poi aggiungete i tuorli appena sbattuti e la scorza del limone grattugiata. Mescolando  incorporate la farina poco alla volta: otterrete delle grosse briciole umide che dovrete compattare. Formate una palla, schiacciatela e avvolgetela con della pellicola; fatela riposare in frigo per almeno un’ora. 

• Preparate lo sciroppo. Versate l’acqua in una pentola a pareti alte, larga giusto per farci stare le pere dritte: l’acqua dovrà essere sufficiente a coprirle del tutto. Aggiungete lo zucchero, la bacca di vaniglia incisa per lungo, il succo del limone usato per la frolla e portate a ebollizione.

• Lavate le pere. Quando lo sciroppo bolle, abbassate la fiamma e ponetele diritte nella pentola. Fatele bollire a fuoco basso, con il coperchio a metà, per circa 10 minuti. Spegnete, togliete le pere, fatele intiepidire e tagliatele a metà.

• Preparate la crema al cioccolato. In una pentola media montate i tuorli con lo zucchero con una frusta elettrica, fino a ottenere una crema spumosa. Unite la farina setacciata e mescolate. Aggiungete a filo il latte (a temperatura ambiente), continuando a frullare.

• Portate la crema a ebollizione a fiamma molto bassa e lasciatela sobbollire finché si sarà addensata; mescolate sempre, perché non si attacchi al fondo e non si formino grumi.

• Spegnete la fiamma, unite il cioccolato tritato grossolanamente, mescolando finché si sarà ben amalgamato. Trasferite la crema in una ciotola e appoggiate la pellicola alimentare sulla superficie.

• Spezzettate la frolla e lavoratela ancora pochissimi secondi, poi stendetela fino a ottenere uno spessore di circa 1/2 cm e foderatevi degli stampini per crostatine (del diametro di circa 12 cm) appena imburrati e infarinati.

• Bucherellate il fondo della frolla, coprite con fogli di alluminio tagliati a misura e legumi secchi; fate cuocere in forno già caldo a 180°C (funzione statica) per 8 minuti, quindi eliminate i legumi e l’alluminio e cuocetele ancora in forno per 4-5 minuti.

• Farcite le crostatine con la crema al cioccolato e appoggiate su ognuna metà pera, col taglio all’insù. Rimettete in forno per altri 2-3 minuti circa, finché la superficie si sarà leggermente colorita. Sfornatele e fatele raffreddare, poi toglietele dagli stampini.

• Decorate con pinoli e mandorle a lamelle, poi servite le crostatine.

Oggi, che la voglia di tradizione e genuinità è sempre più diffusa, le crostate sono uno dei dolci da forno più richiesti e apprezzati da grandi e bambini, oltre a essere un dolce classico della tradizione italiana senza tempo e dal sapore ineguagliabile! Preparata rigorosamente con ingredienti naturali e una base di pasta frolla alla farina di mandorle, questa crostata è perfetta per trasformare la colazione in un dolce risveglio. Le Crostatine pere e pinoli, accompagnate da un bicchierone di latte, da una spremuta di arancia o da un bel caffè di orzo bollente, sono una vera e propria delizia. Ma potete gustare le vostre sfiziose Crostatine pere e pinoli come fine pasto da condividere in famiglia, oppure servirle per una festa di compleanno, per una merenda dei bambini o per un’occasione speciale. Questo must della tradizione, che ricorda i sapori di una volta, i diari di ricette della nonna e le loro cucine, profumate e accoglienti, è un dessert classico ma intramontabile, ideale quando si ha voglia di coccolarsi un po’ e la voglia di dolce ha il sopravvento. Il risultato è assicurato: delle Crostatine pere e pinoli deliziose e soffici, un vero inno alla dolcezza!

I consigli di Carla

• La frolla al cacao si conserva anche 2 giorni e la potete congelare (in freezer dura 3 mesi).

Ricetta di Carla Marchetti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 23 febbraio 2024

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare