Brigidini

Brigidini
Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
15 min
Tempo di cottura
5 min
Calorie a porzione
320 kcal
2
4.5/5

Indice dei Contenuti

Ingredienti

Dosi per

1 vassoio da 6 porzioni






Mettete le uova in una ciotola e, con l’aiuto di una frusta, montatele fino a farle diventare spumose e soffici.

Aggiungete lo zucchero e l’essenza di anice, lavorate ancora, aggiungendo la farina setacciata, il sale e l’estratto di vaniglia fino a ottenere una pasta liscia e morbida.

Riscaldare lo stampo elettrico per i brigidini e, appena le piastre saranno calde da entrambi i lati, versate un cucchiaio di impasto al centro di una di esse, chiudete lo stampo e aspettate fino a quando il brigidino si sarà colorito.

Sformateli su un piatto. Appena fatto il brigidino è morbido perciò può essere modellato, quindi manipolateli in modo che vengano un po’ arricciati sui bordi e piegati.

Fate raffreddare i brigidini e serviteli friabili e croccanti.

Quanti dolci squisiti e sfiziosi si possono preparare con un po’ di fantasia? I Brigidini sono uno di questi! In passato i dolci erano in tavola solo nelle feste importanti, la domenica, nelle ricorrenze speciali, ed erano preparati con pochi e semplici ingredienti della dispensa. Oggi, che sono diventati una presenza quotidiana sulla tavola di adulti e bambini (dolcetti, merendine, ecc.), è bello riscoprire il gusto dei dolci fatti in casa, genuini e ricchi che non hanno nulla da invidiare ai dessert della più raffinata pasticceria, e soprattutto non contengono conservanti o coloranti! I Brigidininon vi stancheranno mai: soffici e golosissimi, sono ottimi per il dolce risveglio della colazione, o per la merenda dei bambini che ne vanno ghiotti. Se siete in cerca di un’idea golosa per la festa di compleanno dei vostri bambini, i Brigidini fanno sicuramente per voi: decorateli sbizzarrendovi con la fantasia, e coinvolgendo i più piccoli che si divertiranno a personalizzare i loro dolci preferiti con scaglie di cioccolato, granella di nocciola, codette colorate. I vostri Brigidini, belli da vedere e squisiti da mangiare, vi conquisteranno al primo morso! E la festa del gusto abbia inizio!

I consigli di Romina

• Questa ricetta prevede lo stampo elettrico per praticità ma solitamente viene usato lo stampo a fuoco tradizionale. Se lo avete scaldatelo sul fuoco, quindi ungete l’interno con un pennello e adagiatevi l’impasto, come descritto, chiudete bene e fate cuocere su fuoco medio 15 secondi per lato, quindi staccate il brigidino e fatelo freddare.

• Nella ricetta più antica venivano usati i semi di anice che poi sono stati sostituiti dall’essenza ma naturalmente potete scegliere di utilizzare quello che più vi aggrada.

Ricetta di Romina Bartolozzi
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 03 marzo 2024

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare