Bignè fritti alla crema

Bignè fritti alla crema
Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
30 min
Tempo di cottura
50 min
Calorie a porzione
425 kcal
2
5.0/5

Indice dei Contenuti

Ingredienti

Dosi per

1 vassoio da 8 porzioni
Per i bignè







Per la crema




Per decorare

• In un pentolino portate a bollore l’acqua con un pizzico di sale e il burro a pezzetti. Spegnete e unite la farina setacciata con la buccia del limone grattugiata, mescolando con un cucchiaio di legno. Rimettete sul fuoco per circa 2 minuti sino a che il composto si staccherà dai bordi formando una palla. Togliete dal fuoco e lasciate intiepidire.

•  Mescolando con una frusta a mano aggiungete le uova, uno alla volta, facendo attenzione ad aggiungere il successivo solo quando il precedente sarà ben amalgamato. Continuate a rimestare con la frusta sino a quando non otterrete un composto omogeneo e colloso che scende a nastro.

• Trasferite il composto in un sac à poche con bocchetta liscia di 15 mm di diametro e formate delle noci di impasto su di una teglia rivestita di carta da forno.

• In una padella dai bordi alti scaldate l’olio e quando è bollente fatevi scivolare pochi bignè alla volta. Lasciateli friggere per pochi minuti finché non saranno dorati. Quindi prelevateli con un mestolo forato e lasciateli asciugare su carta assorbente.

• In un pentolino scaldate il latte con un po’ di scorza di limone (senza la parte bianca).

• Preparate la crema. In una ciotola capiente montate i tuorli con lo zucchero con una frusta a mano, sino ad ottenere un composto gonfio e spumoso, unitevi poco per volta la farina setacciata, sempre montando con la frusta finché l’impasto non risulterà liscio e senza grumi.

• Unite ora il latte, poco alla volta, mescolando con un cucchiaio di legno e rimettete sul fuoco. Fate cuocere a fiamma bassa rimestando continuamente sino a quando la crema non si sarà addensata. Togliete dal fuoco, eliminate la scorza e lasciate intiepidire.

• Riempite un sac à poche con la crema e con questo farcite i bignè e poi trasferiteli in frigo a raffreddare sino al momento di servirli.

• Poco prima di portarli in tavola spolverizzateli con lo zucchero a velo.

Bignè Fritti alla Crema: una prelibatezza della pasticceria italiana, amati per la loro croccantezza esterna e il cuore morbido e cremoso. Questi deliziosi dolci sono una variante dei classici bignè, ma con un tocco extra di golosità grazie alla frittura che conferisce loro una consistenza croccante e dorata. La farcitura, solitamente a base di crema pasticcera, aggiunge un’esplosione di gusto al primo morso, rendendo i bignè fritti alla crema una vera delizia per il palato. Perfetti da gustare come dessert dopo un pasto o da condividere durante feste e occasioni speciali, questi dolci sono un’irresistibile tentazione per tutti gli amanti della buona cucina italiana. In questa ricetta, esploreremo il processo per preparare in modo semplice ma delizioso i bignè fritti alla crema, rendendo ogni boccone un’esperienza indimenticabile.

Origini dei Bignè Fritti alla Crema

I bignè fritti alla crema hanno radici profonde nella tradizione culinaria italiana, che vanta una ricca varietà di dolci e dessert. La loro origine risale probabilmente alla cucina francese, dove i bignè (chiamati “choux” in francese) sono diffusi da secoli. Tuttavia, la versione fritta dei bignè, così come la farcitura con crema pasticcera, è diventata un’icona della pasticceria italiana nel corso dei secoli. La frittura dona loro una croccantezza unica, mentre la crema pasticcera li rende irresistibili.

I consigli di Francesca

Frittura Uniforme

Assicuratevi di non sovraccaricare la padella durante la frittura, altrimenti i bignè potrebbero non cuocersi uniformemente. Friggetene sempre pochi pezzi alla volta, in modo che abbiano abbastanza spazio per espandersi e cuocersi in modo uniforme.

Decorazioni Opzionali

Personalizzate i bignè fritti alla crema con decorazioni extra come scaglie di cioccolato, granella di nocciola o zucchero a velo per aggiungere una nota decorativa e un tocco di sapore in più.

Servizio e Conservazione dei Bignè Fritti

I bignè fritti alla crema sono meglio gustati freschi, appena preparati, quando sono ancora croccanti all’esterno e morbidi all’interno. Possono essere serviti come dessert dopo un pasto o come dolce durante feste e occasioni speciali. Se avanzano, è possibile conservarli in un contenitore ermetico in frigorifero per alcuni giorni, anche se è consigliabile consumarli il prima possibile per preservarne la consistenza e il sapore ottimali.

Dolcetti Sfiziosi 

Dolcetti alla marmellata

Dolcetti di albicocche

Dolcetti di marzapane

Ricetta di Francesca Cavallo
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Le ricette del giorno 29 febbraio 2024

Nessuna ricetta corrisponde ai criteri di ricerca indicati..

Prova a modificare gli ingredienti da te scelti e a fare una nuova ricerca.

Nessuna ricetta corrisponde ai criteri di ricerca indicati..

Prova a modificare gli ingredienti da te scelti e a fare una nuova ricerca.

Nessuna ricetta corrisponde ai criteri di ricerca indicati..

Prova a modificare gli ingredienti da te scelti e a fare una nuova ricerca.

Nessuna ricetta corrisponde ai criteri di ricerca indicati..

Prova a modificare gli ingredienti da te scelti e a fare una nuova ricerca.

Nessuna ricetta corrisponde ai criteri di ricerca indicati..

Prova a modificare gli ingredienti da te scelti e a fare una nuova ricerca.

Nessuna ricetta corrisponde ai criteri di ricerca indicati..

Prova a modificare gli ingredienti da te scelti e a fare una nuova ricerca.

Nessuna ricetta corrisponde ai criteri di ricerca indicati..

Prova a modificare gli ingredienti da te scelti e a fare una nuova ricerca.

Nessuna ricetta corrisponde ai criteri di ricerca indicati..

Prova a modificare gli ingredienti da te scelti e a fare una nuova ricerca.

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare