Frittata di patate

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
10 min
Tempo di cottura
10 min
Calorie a porzione
460 kcal

Indice dei Contenuti

Difficoltà
Costo
Tempo di preparazione
10 min
Tempo di cottura
10 min

Ingredienti

Dosi per

4 porzioni









• Pelate le patate, lavatele e tagliatele a fette spesse.

• Sbucciate l’aglio, privatelo dell’anima interna e sminuzzatelo con il coltello. Sbucciate anche la cipolla e tagliatela a fette.

• In una padella antiaderente, larga e capiente, fate cuocere per 10 minuti le patate con l’olio, il rosmarino, l’aglio e cipolla a fuoco moderato, girandole ogni tanto delicatamente con un mestolo piatto in legno, in modo che non si attacchino alla padella. A metà cottura unite un pizzico di sale e di pepe e, se è necessario, bagnate con poca acqua calda.

• Terminato il tempo di cottura, unite il pangrattato e tenete la preparazione su fuoco vivace per pochi minuti, in modo che si formi una crosticina croccante.

• Intanto sbattete le uova in una ciotolina con un pizzico di sale, usando una forchetta.

• Togliete il rosmarino dalla padella e versate le uova sbattute, mantenendo su fuoco medio.

• Quando la frittata inizierà a cuocersi all’esterno, portate delicatamente verso il bordo la parte interna ancora liquida. Una volta cotta, ma ancora cremosa al centro, iniziate a muovere avanti e indietro la padella con attenzione, in modo che la frittata si stacchi: nel caso aiutatevi con una spatolina piatta e lunga. Fate scivolare la frittata sul piatto da portata e servitela immediatamente.

Come inventarsi un secondo in poco tempo se si ha il frigo vuoto e la voglia di cucinare scarseggia? Semplice: si prepara una frittata, grande classico della cucina veloce “in corner”. Volete renderla originale e all’occorrenza addirittura sofisticata? La Frittata di patate è la ricetta che fa per voi! Si tratta di una preparazione a base di uova semplice, velocissima ed economica, ma al tempo stesso molto saporita. La Frittata è di per sé il piatto, insieme alle zuppe, più povero e versatile della cucina contadina tradizionale: ancora oggi può essere consumata a tavola oppure come farcitura del panino “lunch box”, da portare in ufficio. La Frittata di patate può entrare come ingrediente base in preparazioni più elaborate o in piatti unici tagliata a cubetti (insalate di riso, ecc.) ed è perfetta per un apericena, un buffet in piedi, una festa di compleanno, servita a dadini sfiziosi. La Frittata di patate può trasformarsi in un piatto divertente per i bambini che potranno prepararla con voi divertendosi a crearne varianti originali. Una curiosità: l’Artusi, maestro della cucina italiana, consigliava di versare le uova sbattute sugli altri ingredienti direttamente nella padella sul fuoco! Noi di Spadellandia vi invitiamo piuttosto a provare la ricetta della Frittata di patate arricchendola con ingredienti di vostro gusto per dare un tocco tutto vostro a una preparazione che è sempre e comunque buona. 

I consigli di Carla

• Questo metodo di cottura, che prevede di non girare la frittata, consente di mantenerla morbida e non troppo rappresa. Se la preferite più cotta, giratela con l’aiuto di un piatto e fatela cuocere anche dall’altra parte, finché avrà formato una bella crosticina.

Ricetta di Carla Marchetti
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.singularReviewCountLabel }}
{{ reviewsTotal }}{{ options.labels.pluralReviewCountLabel }}
{{ options.labels.newReviewButton }}
{{ userData.canReview.message }}

Lista della spesa

Inviati per email un promemoria degli ingredienti da acquistare